12:24

Marilyn Monroe, icona di stile, viene celebrata al Festival di Cannes

E' passato mezzo secolo dalla scomparsa della diva che ha sedotto il mondo intero con il suo sorriso: Marilyn Monroe. Cannes la celebra come icona di fascino e stile durante il film festival di questi giorni

Marilyn Monroe, icona di stile, viene celebrata al Festival di Cannes.

Il tradizionale appuntamento primaverile con il Festival di  Cannes è finalmente arrivato e dal 16 al 27 maggio la splendida cittadina francese vedrà le più famose stars internazionali calcare il red carpet.

Il festival si ispira alla Diva della Dive: Marilyn Monroefigura mitica del cinema mondiale e simbolo senza tempo come non-nuovo volto della 65esima edizione. Dopo essere già stata celebrata alla mostra di Dior alla Milk Gallery di New York e all’esposizione alla Getty Images Gallery di Londra che raccoglie immagini e costumi di scena dell’attrice provenienti dalla collezione privata di David Gainsdborough Roberts, anche un’istituzione come il Festival del Cinema di Cannes ha deciso di renderle omaggio a 50 anni dalla sua misteriosa morte. Come manifesto ufficiale del festival è stato utilizzato uno storico scatto del fotografo Otto L. Bettman che ritrae Marilyn in abito nero mentre soffia la candelina sulla torta di compleanno.

Sono passati 50 anni da quando Marilyn morì in circostanze ancora non chiare la notte del 4 agosto 1962, eppure la sua influenza è ancora viva ovunque. I libri sulla sua vita sono ancora in corso di stampa, le domande sulla sua tragica scomparsa non hanno ancora trovato risposta e la sua figura ha influenzato icone dello showbiz come Jennifer Lopez, Mariah Carey, Madonna, Megan Fox e Scarlett Johannson.

Lindsey Lohan ha posato, in omaggio alla Monroe, in versione sexy per Playboy vestita solo di un caschetto biondo e di un rossetto rosso richiamando la copertina dove aveva posato la diva per il primo numero della rivista di Hugh Hefner a Chicago nel 1953. Proprio a quello stesso rossetto rosso è ispirata una nuova capsule beauty di Mac in arrivo in Italia, ad ottobre, che vede ancora Marylin come icona di stile e femminilità.

Marilyn non è oggi solo un modello per le aspiranti pin- up ma rimane una mitica icona di bellezza e fascino dalla sensualità dirompente rivestita di ingenuità e fragilità. E’ il ritratto a colori accesi del divismo e della Hollywood degli anni 50 e rimane un personaggio complesso ed enigmatico di cui si ha l’impressione di conoscere tutto e nel contempo di non saperne nulla. E’ una star divorata velocemente dalla fama, ma anche una figura di donna attraversata da una profonda malinconia e solitudine di affetti. Il suo mito intramontabile, tra i più popolari del XX secolo, è stato fonte di ispirazione per artisti come Andy Warhol, scrittori come Norman Miller e filosofi come Jean Baudrillard.

 La gioielleria Chopard realizza una speciale collezione Red Carpet per festeggiare i 15 anni di sponsorizzazione del Festival di Cannes. E’ il colore la chiave della linea: rubini, smeraldi, zaffiri e diamanti sono solo alcune delle pietre preziose scelte per illuminare e colorare i gioielli. Proprio a Marilyn è ispirata una collana di diamanti che, stando alle indiscrezioni, sarà indossata da Eva Herzigova (nella foto a destra). I gioielli della red carpet collection si rifanno al mondo dorato di Hollywood, interpretato in chiave moderna: forme vintage e nuovi disegni danno vita a una cascata di diamanti e pietre preziose. Chissà se anche Michelle Williams indosserà u gioiello della collezione. Proprio lei è la protagonista del film  ” My Week with Marilyn – in Italia tradotto semplicemente nel titolo “Marilyn”-  film diretto da Simon Curtis che uscirà il 1 giugno nelle sale cinematografiche italiane. Il film racconta la vita dell’attrice attraverso il racconto di Colin Clarke, assistente di regia, incaricato di prendersi cura dell’attrice in un periodo di pausa per riprendersi dalle pressioni che sentiva sul set e nella vita privata.

Marylin la ricorderemo per il fascino senza tempo, per il  sorriso che ha fatto perdere la testa agli uomini di mezzo mondo, tra cui John e Bob Kennedy, e per le sue frasi indimenticabili come  “La notte mi vesto solo di Chanel nr. 5“, il “silenzio è l’unica risposta logica da dare gli stupidi” e “amavo il suo sorriso ma ho preferito il mio“.

Marta Cagnoli

Approfondimenti: festival di cannes

commenta
Marilyn Monroe viene celebrata al Festival di Cannes
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE