Momenti di panico, tensione, ansia o semplicemente noia. Qual è la cosa che molti fanno in questi momenti? Mangiano le unghie. Una mania diffusissima tra tantissima gente ma da sottovalutata stando a sentire i professori newyorchesi dell' American Psychiatric Association che hanno classificato questa "usanza" come una vera malattia, ma non una "qualunque" bensì una malattia mentale chiamata onicofagia.

Mangiare le unghie potrebbe diventare una malattia mentale al punto che si pensa di inserirla nel “Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders” (DSM) che raccoglie tutte le malattie mentali, appunto. L'onicofagia è un disturbo compulsivo-ossessivo che può portare, al momento dell'atto di  mangiare le unghie o le pellicine, a reazioni di accanimento nei confronti delle dita fino a farle sanguinare.

Quindi attenzione, ricordano gli psicologi, mangiare le unghie non è un comportamento da sottovalutare.