La rivista inglese The Sun ha pubblicato recentemente un articolo su uno studio condotto sulle donne e i prodotti di bellezza e cura del corpo. Secondo i ricercatori una donna che fa uso di cosmetici e di prodotti di bellezza introduce 515 sostanze chimiche nell’organismo, molte delle quali possono essere cancerogene, portare allergie e problemi ormonali.

I prodotti peggiori da questo punto di vista sono sicuramente i profumi che contengono come minimo 250 sostanze chimiche, alcuni, ben miscelati, arrivano a 400. A seguire ci sono i lucidalabbra e rossetti con 33 e le lozioni per il corpo con 32.

In genere una donna comune fa uso di tredici prodotti al giorno. Charlotte Smith, ricercatrice dell’azienda Bionsen afferma che “questi nuovi trattamenti di bellezza contengono più sostanze chimiche per rendere possibile il raggiungimento di migliori risultati, ma significano anche un maggior rischio per le donne”.

Una ricercatrice di una notissima azienda cosmetica afferma che questi nuovi migliori trattamenti contengono più sostanze chimiche per rendere possibile il raggiungimento di migliori risultati, ma significano anche un maggior rischio per le donne!

Molti prodotti pare contengano formaldeide, agente cancerogeno. Quando si pensa all’inquinamento e alle sostanze nocive non si arriva di certo a considerare cosmetici e lozioni nocivi alla salute.

Esistono prodotti e prodotti. Prima di tutto è bene non esagerare, specialmente con il profumo, magari nebulizzarlo sui vestiti. La sera struccarsi con cura, con prodotti naturali invece che chimici e per quanto riguarda lozioni e creme per il corpo scegliere non solo in base al costo o alla marca, ma orientarsi verso quelli che contengono sostanze naturali, ce ne sono e funzionano ugualmente. Ne va della salute, non solo della bellezza.

Marina Galatioto