12:58

Le mogli alzano il gomito per “sopportare“ i mariti

La vita coniugale ha effetti diversi su mariti e mogli; mentre i primi hanno la tendenza a limitare il consumo di alcol, le donne tenderebbero a bere di più

Le mogli alzano il gomito per “sopportare“ i mariti.

Le donne sposate bevono di più. Questa la conclusione di uno studio condotto dall’Università del Cincinnati, che ha analizzato le statistiche sui consumi alcolici di uomini e donne nelle diverse fasi della vita, e a seconda delle situazioni sentimentali che attraversano. Emerge un dato contrastante in merito alle abitudini dei mariti rispetto a quelle delle mogli. Secondo quanto emerso dall’indagine gli uomini sposati tendono a ridurre il consumo di alcol, bevendo meno dei celibi, divorziati e vedovi. L’aumento del consumo di alcol, sfociando spesso nel preoccupante rischio alcolismo è in aumento tra gli uomini divorziati.

Secondo il Wisconsin Longitudinal Study, basato sul “Marital Quality Over the Life Course Project“, i dati che riguardano le donne andrebbero in direzione opposta rispetto a quelle dell’universo maschile. Le mogli avrebbero la tendenza a bere più alcolici, a sopportare con il proverbiale goccino in più la vita coniugale. A quanto pare le influenze reciproche della coppia hanno effetti diversi sull’uomo e sulla donna; mentre gli uomini sarebbero indotti a bere di meno proprio per le attenzioni della moglie e lo stile di vita sano che subentra con il matrimonio, le donne si farebbero “contagiare” dai mariti, consumando più alcol rispetto al loro periodo da single. In questo caso l’inversione di tendenza parla chiaro: più alcol per donne sposate e meno per le nubili, divorziate e vedove.

Approfondimenti: alcol

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE