Negli ultimi tempi, le proposte di matrimonio stanno diventando sempre più spettacolari. Non di rado, uomini provenienti da tutto il mondo danno vita e idee incredibili pur di chiedere la mano alla propria amata in modo magico e sensazionale. A dimostrarlo è stato l'australiano Dale Sharpe, che condivide con la fidanzata Karlie Russel la passione per la fotografia e per l'aurora boreale.

Insieme, i due hanno visitato più volte i paesi del Nord Europa, nella speranza di vedere e di immortalare il cielo dipinto di verde, conseguente a quel meraviglioso fenomeno naturale, e finalmente ci sono riusciti. Dale ha dunque pensato bene di approfittare di quel momento unico per chiedere alla sua anima gemella di sposarlo. L'uomo aveva già progettato la proposta di matrimonio qualche mese fa durante un viaggio al circolo polare artico, peccato solo che la fidanzata avesse gettato in aeroporto la bottiglia di crema solare in cui era stato nascosto il prezioso anello da 4.000 dollari. Di recente, durante un tour in Norvegia e Finlandia, Dale ci ha riprovato, questa volta ha però messo il gioiello nella cassetta del pronto soccorso.

A giudicare dal risultato immortalato in uno scatto, tutto si è risolto per il meglio. "Ero completamente sotto shock. Mi ha chiesto di farci un selfie e ha tirato fuori l'anello è stato fantastico", ha spiegato la ragazza. Guardando quella splendida immagine con l'uomo inginocchiato ai piedi della sua amata sullo sfondo dell'aurora boreale, a tutti viene voglia di organizzare una proposta di matrimonio tanto particolare. Chissà in quanti seguiranno l'esempio di Dale.