Siete stanchi di sentirvi stressati e affaticati fin dalle prime ore del mattino? Il segreto per cominciare con forza e grinta la giornata è fare ginnastica non appena si scende dal letto. Bastano 10 minuti per caricarsi e per scaricare tutta la tensione, così da affrontare la giornata lavorativa con serenità. Ecco il mini work-out da mettere in pratica ogni giorno al mattino.

1. Muoversi in modo dolce e graduale – Di solito, per risparmiare tempo, ci si butta giù dal letto in pochi minuti per poi cominciare a fare tutto di corsa. Questa cattiva abitudine è assolutamente sbagliata. Il risveglio deve essere dolce e graduale, solo in questo modo si può iniziare la giornata con il piede giusto.

2. Allungare i muscoli – La  prima cosa che bisogna fare al risveglio è allungare i muscoli. Bisogna distendere le braccia sopra la testa e incrociare le dita delle mani, stando bene attenti a non tenere mai il capo sul cuscino. A questo punto, si possono piegare le gambe ad angolo retto, mantenendole unite.

3. Sciogliere i muscoli – A volte può capitare di dormire in una posizione sbagliata durante la notte e di non sentirsi affatto rilassati al risveglio. In casi come questi, bisogna sciogliere i muscoli al risveglio con qualche esercizio. Un esempio? Basta sedersi a gambe incrociate, tenendo la schiena diritta e le mani intrecciate dietro la nuca, flettere il busto verso destra, avvicinando il gomito destro al ginocchio destro e spingendo il gomito sinistro verso l’alto. Il respiro, naturalmente, deve essere sincronizzato ai movimenti.

4. Sciogliere le articolazioni – Quale miglior modo per cominciare la giornata se non sciogliendo le articolazioni? In questo modo, si favorisce la circolazione linfatica e venosa con grande beneficio per le gambe. Per farlo, è necessario restare supini, flettendo le gambe e appoggiando i piedi sul materasso. A questo punto, bisogna sollevare sollevare la gamba sinistra e avvicinarla al busto, tenendo il piede a martello. E' importante non sollevare la nuca per non mettere in tensione i muscoli della zona cervicale.

5. Tonificare i glutei – Chi non vuole avere un lato b sodo e modellato? Per farlo, è necessario cominciare ad esercitarsi al risveglio. Basta rimanere supini nel letto, flettere le gambe e appoggiare i piedi sul materasso. Quando di inspira, il bacino dovrà essere sollevato per 5 secondi fino ad allinearlo con il busto, quando si espira bisogna abbassarlo.

6. Fare stretching – Lo stretching è fondamentale per cominciare la giornata nel modo migliore e lo si può praticare anche da sdraiati. E' necessario raccogliere le ginocchia al petto, espirando e portando la fronte verso le gambe. In questo modo, si allungherà la schiena. Attenzione però a non molleggiare, i muscoli della schiena potrebbero irrigidirsi.