13:37

L’intramontabile Fendi Baguette compie 15 anni

Da 15 anni è una delle it-bag più amata dalle donne. Fendi festeggia il compleanno della Baguette con una limited edition di modelli vintage e con un libro celebrativo

L'intramontabile Fendi Baguette compie 15 anni.

Compie 15 anni la borsetta più famosa di casa Fendi, l’oggetto del desiderio di milioni di donne: la Baguette. La Maison festeggia in grande stile l’età da “teenager” di una it-bag il cui successo non accenna a diminuire, pubblicando un libro celebrativo e organizzando svariati party nelle boutique di tutto il mondo. Per l’occasione, Silvia Venturini Fendi ha selezionato sei Baguette Vintage che sono state rieditate e lanciate sul mercato in una spettacolare limited edition, mentre Karl Lagerfeld ha realizzato T-shirt e foulard con illustrazioni della borsetta. Le vetrine dei negozi di Parigi, New York, Roma e Singapore sono state allestite con i modelli iconici e con sculture dedicate all’opera d’arte firmata Fendi. Gli eventi in programma non sono ancora terminati infatti a settembre apriranno a Los Angeles, Londra e Tokio dei pop up store allestiti per l’esposizione e la vendita della capsule collection celebrativa.

Dal 1997 un successo che non accenna a diminurie – Era il 1997 quando Silvia Venturini Fendi disegnò la borsa che di lì a poco sarebbe diventata un’icona di stile, un oggetto intramontabile, sempre presente nel guardaroba femminile. La semplicità delle linee e la comodità di una mini bag leggerissima, da portare sotto il braccio proprio come una baguette, ne hanno decretato il successo. Fendi celebra dopo 15 anni un accessorio grazie al quale la Maison è riuscita ad entrare definitivamente nel mainstream delle case di moda.

Negli anni ’90 il marchio romano produceva sopratutto pellicce; c’era bisogno di un intuizione, di qualcosa che avrebbe potuto lanciare a livello mondiale l’eleganza targata Fendi, trasformando il marchio in un’icona del lusso. Grazie alla geniale idea di Silvia Venturini Fendi fu raggiunto lo scopo. In quegli anni trionfava lo stile minimal creato da stilisti come Armani, regnava un mood basic in netta contrapposizione con lo sfarzo degli anni ’80. In un contesto del genere la Baguette voleva essere un ritorno alla creatività, all’individualità e a un certo spirito barocco: “Un atto di libertà creativa” come ha affermato la creatrice della bag. Dal ’97 la Baguette non ha mai smesso di essere venduta, le versioni prodotte sono più di mille e negli anni le Star di tutto il mondo hanno almeno una volta indossato una delle it-bag più longeve.

Uno dei modelli vintage rieditati per l'anniversario

Le Baguette iconiche in un libro celebrativo – La Baguette Mania ritorna in tutto il suo splendore nel libro omonimo edito da Rizzoli New York. Le immagini di 250 dei modelli più originali e rappresentativi sono impresse sulle candide pagine dell’enorme volume. Inoltre è presente una selezione delle “Baguette d’artista”, ovvero le interpretazioni di grandi nomi, come Damien Hirst e Jeff Koons, i quali hanno realizzato originali modelli rendendo a tutti gli effetti la “principessina” di casa Fendi un’opera d’arte. Completano il quadro immagini che illustrano le fasi di lavorazione che portano alla creazione dell’accessorio e contributi scritti di personalità del calibro di Banana Yoshimoto, Quirino Conti, Achille Bonito Oliva, Sarah Jessica Parker e tanti altri.

 

Approfondimenti: Borse, fendi

commenta
Fendi Baguette
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE