La tiroide è una ghiandola endocrina posta nel collo, appena sotto la cartilagine tiroidea, ed ha il compito di secernere ormoni. Quest' ultimi hanno due effetti principali: aumentano il metabolismo e regolano la presenza di calcio e fosforo nel corpo. E’ chiaro dunque che la tiroide è un organo importantissimo e che, in caso di disfunzioni, diventa la causa principale di alcune malattie legate alla produzione di ormoni, che a loro volta provocano aumento del peso ed altri fastidiosi problemi.

Per combattere le patologie tiroidee, è consigliabile rivolgersi agli esperti ma, nell'attesa di farlo, è possibile ricorrere a dei metodi “fai da te”. Basta un esercizio di origini tibetane per aumentare il flusso sanguigno verso la ghiandola tiroidea, purificandola ed attivando la perdita di peso. Innanzitutto, è necessario strofinare bene le mani, così da riscaldarle, prima di poggiarle sulla tiroide per almeno 10 secondi. Bisogna poi ingoiare la saliva 3 volte, magari bevendo dell’acqua se si ha la bocca secca, ed esalare lentamente, inclinando la testa in avanti e cercando di spingere il mento verso il petto.

Questa posizione deve essere mantenuta per 5 secondi senza respirare. A questo punto, si deve ripetere l’ultimo movimento e, una volta raggiunto il petto con il mento, ruotare lentamente la testa a destra e sinistra. L’esercizio può essere ripetuto più volte, l’importante è rilassarsi sempre più man mano che lo si fa. In questo modo, si migliorerà la salute generale della ghiandola tiroidea e si limiteranno i suoi effetti sul metabolismo e sull’aumento incontrollato del peso.