Si chiama kakebo ed è un metodo ideato in Giappone per risparmiare. I risultati sarebbero assicurati ed è proprio per questo che sarebbe diventato un fenomeno di massa. Cosa bisogna fare? Semplicemente annotare come si spendono i singoli centesimi e seguire una serie di accortezze, così da non lasciarsi travolgere dall'ansia o dalla negatività quando a fine mese i conti non tornano. Coloro che hanno sperimentato i trucchi giapponesi hanno registrato un risparmio mensile del 35% sulle spese casalinghe. Ecco quali sono le regole da seguire per gestire al meglio le proprie spese.

1. Tenere i conti in ordine ogni mese – All'inizio di ogni mese, è necessario scrive su un'agenda quali sono le entrate e le uscite fisse. Facendo una semplice operazione di sottrazione, si potrà sapere qual è la cifra precisa da poter utilizzare nei successivi 30 giorni.

2. Scrivere gli obiettivi del mese – Fissarsi un obiettivo in fatto di risparmio è fondamentale per contenere le spese. Quella cifra dovrà essere messa fa parte e dimenticata, così da non farsi "indurre in tentazione".

3. Aggiornare le spese settimanali – Per riuscire a risparmiare è necessario registrare dettagliatamente le spese settimanali, conservando anche tutte le ricevute degli acquisti. E' un gesto che richiede costanza ma che permetterà di capire quali sono state le uscite mensili.

4. Destinare un fondo alla “sopravvivenza” – Cibo, farmaci, trasporto, figli, animali domestici, sono le cose che fanno parte di questa categoria. Sono invece degli optional le uscite con gli amici, i conti del ristorante, il tabacco, i cosmetici, lo shopping. Dividendo le proprie spese in categorie è possibile tenere meglio sotto controllo la situazione.

5. Tirare le somme a fine mese – A fine mese, arriva il momento di tirare le somme. Facendo la differenza tra il budget iniziale e il totale, si capirà quanto si è risparmiato. A fine anno, analizzando i dati, si riuscirà anche a tracciare un grafico con il bilancio annuale.

6. Cosa si impara ogni mese – Seguendo questi consigli, ci si renderà conto delle proprie abitudini in fatto di spese. Quando sono davvero eccessive, ad esempio, si può scegliere di tagliare gli optional, così da ritrovarsi con una cifra maggiore tra le mani a fine mese.

7. Cosa fare dei risparmi – Quando si riescono a conservare dei risparmi, è necessario continuare a non toccare il salvadanaio, così da utilizzarli in un secondo momento per l'obiettivo che ci si era prefissati. La soddisfazione finale sarà davvero incredibile.