La fine di una relazione è sempre dolorosa, ma per alcune donne i divorzi sono dei momenti davvero strazianti. Uno studio condotto presso la Duke University e pubblicato sulla rivista di medicina Circulation: Cardiovascular Quality ha scoperto che le donne che hanno divorziato almeno una volta nella loro vita hanno il 24% di possibilità in più di avere un attacco di cuore rispetto a quelle che rimangono con lo stesso uomo per tutta la vita.

Le donne che hanno divorziato due o più volte, addirittura, hanno il 77% di probabilità in più di soffrire di problemi cardiaci. Per quanto riguarda gli uomini, invece, i risultati sono completamente diversi, il divorzio e i problemi di coppia non hanno nessun impatto sulla loro salute. Matthew Dupre, uno dei ricercatori, ha dichiarato: “Abbiamo considerato non solo lo stato civile attuale, ma anche il numero dei divorzi di tutti quelli che hanno partecipato allo studio. Abbiamo scoperto che le donne tendono ad avere problemi cardiaci dopo una rottura”. Ad essere presi in considerazione sono stati anche altri fattori di rischio, come il peso, l’età e lo stato di salute generale, ma nonostante ciò non è chiaro il motivo per cui le donne stanno così tanto male dopo un divorzio da andare incontro a problemi cardiaci.

I medici ritengono che la causa sia principalmente lo stress, che porterebbe ad infarti ed attacchi di cuore. Quando qualcuno è eccessivamente preoccupato, il suo corpo produce molto cortisolo, cioè l'ormone dello stress, che aumenta la pressione, il colesterolo e i livelli di zucchero nel sangue. E’ proprio per questo motivo che si va incontro a problemi cardiaci. Il dottor Dupre spera che questo studio possa aiutare le persone a capire quando sono a rischio e a riconoscere i sintomi più evidenti di una malattia.