Avere una pelle perfetta non è impossibile, basta avere la giusta attenzione e seguire delle semplici regole di cura quotidiana da fare in base al nostro tipo di pelle e all'età. La pelle perfetta è liscia, levigata, senza imperfezioni e pori dilatati, il colorito è luminoso ed è morbida al tatto. Come avere una pelle così perfetta? Dobbiamo capire come trattare la nostra pelle in base alla tipologia e prenderci cura, oltre che di quella del viso, anche della pelle del nostro corpo. Vediamo, quindi, come avere una pelle perfetta, anche quando acne, punti neri o pori dilatati ci rendono il lavoro difficile.

Come avere una pelle perfetta in poco tempo e ad ogni età.

La prima cosa da fare è stabilire il nostro tipo di pelle in modo da prendercene cura in modo mirato, offrendo trattamenti adeguati ad ogni tipologia. Ogni pelle ha la sua beauty routine da seguire per essere perfetta in poco tempo e ad ogni età. Ogni periodo della vita ha le sue esigenze: a 20 anni la pelle può essere più impura, a 30 compaiono le prime rughe, a 40 possono esserci problemi legati alla poca luminosità o alle macchie mentre, a 50 anni, ci si concentra su rughe e perdita di tono. Seguire queste regole di bellezza in base alla tipologia di pelle con costanza, ci aiuterà ad avere una pelle perfetta sempre!

Pelle liscia, luminosa e morbida in base al tipo di pelle e alla carnagione.

Pelle normale: è liscia e compatta e, sebbene  sia la meno problematica, richiede di essere purificata, nutrita e idratata. Al mattino rinfrescatela con acqua di rose o con un tonico astringente. Idratatela poi con una crema delicata e non troppo grassa. Prima di andare a letto, lavate via ogni traccia di trucco con un sapone delicato. Il sapone al latte di capra è perfetto. Mettete poi una crema nutriente e a base di olio. Attendete circa 15 minuti e poi tamponate delicatamente la pelle con un panno. Una volta a settimana usate una maschera al tuorlo d’uovo che ha la straordinaria capacità di nutrire e ringiovanire la pelle. Ogni giorno dopo la doccia, usate una lozione idratante per mantenere la pelle sana.

Pelle secca: è sottile e predisposta a screpolature. Questo tipo di pelle necessita di maggior cura perché soggetta a irritazioni e desquamazione, oltre ad invecchiare con più facilità. Di solito tra i 40 e i 50 anni la pelle tende ad essere perlopiù secca. Usate solo prodotti naturali e ricchi di olio come ad esempio l’olio di mandorle dolci. Applicateli due volte al giorno e attendete che la pelle li assorba prima di truccarvi. Usate cosmetici ipoallergenici. Per struccarvi evitate di usare l’acqua del rubinetto. Utilizzate, al suo posto, un latte delicato o infusi alle erbe. In questo modo, anche la pelle secca sembrerà vellutata e sana.

Pelle grassa: è lucida e untuosa al tatto, lo scopo principale è rimuovere l’eccesso di sebo, dunque idratare, purificare e restringere pori dilatati e prevenire o trattare la presenza di acne. Due, tre volte al giorno, lavate la pelle usando un sapone delicato. Un prodotto aggressivo stimolerebbe la produzione di sebo. Potete avere una pelle perfetta e senza pori dilatati utilizzando lozioni sebo riequilibranti, emollienti e astringenti. Usate solo idratanti non grassi, preferendo quelli a base di bardana, rosmarino, che aiutano a richiudere i pori dilatati evitando che si depositino sebo e impurità. Per rassodate la pelle utilizzate anche i cubetti di ghiaccio, che sono in grado di restituire salute ed equilibrio alla pelle. Utile soprattutto come rimedio last minute per una serata. Le migliori maschere per la pelle grassa sono quelle alla papaya, allo yogurt e all’argilla. Applicatela una volta alla settimana e dopo 20 minuti risciacquate bene il viso con acqua fredda. Se potete, evitate di assumere troppo zucchero e carboidrati.

Pelle mista: È il tipo di pelle più difficile da gestire, perché presenta aree secche e aree grasse che richiedono cure differenti. Il trucco è usare i consigli indicati per la pelle grassa quando vi occupate della fronte e del naso, mentre i consigli indicati per la pelle secca andranno bene per il contorno occhi e per le guance. In questo caso è importante, prestare attenzione alla zona T (fronte, naso e mento). Per questa zona procedete nella seguente maniera: lavatela una volta al giorno con un sapone delicato. Utilizzate poi un tonico indicato per la pelle grassa che ridurrà la produzione di sebo e l’effetto lucido. Usate un idratante leggero che non ostruisca i pori. Applicate una maschera per i pori dilatati. Una volta a settimana concedetevi uno scrub indicato per le pelli grasse e massaggiatelo delicatamente sulla fronte, sul naso e sulle guance. La pelle risulterà più morbida e rassodata.

Pelle impura: è quella con acne e/o punti neri che ha bisogno di cure specifiche per ritornare perfetta. La prima cosa da fare è rivolgersi a un dermatologo per la scelta di un trattamento mirato. Di sicuro, però, è buona norma non schiacciare brufoli e punti neri per non "infettare" altre parti del viso e per evitare che restino cicatrici.

Carnagione chiara: va dal color porcellana al biscotto. Questo tipo di pelle è spesso soggetta ad irritazioni e ai danni causati dall’esposizione ai raggi ultravioletti. La buona notizia è che la scarsa presenza di pigmentazione permette di avere un colorito uniforme con più facilità. Iniziate la giornata con un detergente delicato e poi applicate un idratante che protegga la pelle dai raggi solari. Scegliete una crema con antiossidanti ed un fattore protettivo 30. Prima di andare a dormire optate per una crema che contenga acido alfa-idrossido o retinolo, in grado di velocizzare il ricambio cellulare. Una pelle molto chiara rende più evidenti eventuali rossori. In caso di irritazioni usate una crema che contenga camomilla o altre erbe lenitive. Un correttore di colore verde chiaro, sarà in grado di mascherare brufoli ed altre imperfezioni di questa carnagione.

Carnagione media: va dal beige chiaro all’olivastro. Generalmente è una pelle abbastanza spessa. Ciò diminuisce il rischio di rughe. Il problema che può presentare è l’eccesso di sebo e i pori dilatati.Usate un detergente contenente acido salicilico che aiuta ad eliminare il grasso e le altre impurità. Inoltre la quantità considerevole di melanina contenuta in questo tipo di pelle può causare iperpigmentazione e dunque macchie cutanee. Una crema all’idrochinone è in grado di ridurre la produzione di nuova melanina e dissolve pian piano le macchie. È importante ricordare, inoltre, che l’iperpigmentazione può essere innescata dal calore eccessivo della ceretta, perciò, se siete solite farla in casa, non surriscaldatela. Se invece se ne occupa la vostra estetista, mettetela al corrente della sensibilità della vostra pelle. L’incarnato medio, come quello scuro, spesso presenta una maggiore presenza di peluria, sia sul viso che sul corpo, valutate quindi la possibilità di procurarvi una buona lozione che inibisca la crescita dei peli.

Carnagione scura: va dal color caffè latte all’ebano ed è di certo la più protetta contro i danni dei raggi ultravioletti (ma ciò non implica che dobbiate fare a meno di un filtro solare!). La pelle scura nasconde benissimo sia le irritazioni che gli inestetismi della cellulite. Il rovescio della medaglia però è che spesso è soggetta ad acne e di conseguenza alle cicatrici che comporta. Se possedete questo tipo di pelle dovreste curarla in modo tale da evitare l’insorgere di brufoli e dunque di cicatrici. Una volta o due al giorno, lavate il viso con un sapone all’acido salicilico o usate una crema che lo contenga.Dopo la doccia, quando la pelle è ancora umida, usate creme e lozioni che la idratino. Un’altra caratteristica che può interessare questo tipo di carnagione è il fatto che i peli facciano fatica ad arrivare alla superficie della pelle, restando intrappolati. La tentazione più forte, in questi casi, è quella di graffiare la superficie per tirarli fuori ma è quanto di più sbagliato si possa fare perché causa infezioni. Optate per un esfoliante che, delicatamente, faccia fuoriuscire il pelo.

Come avere gambe lisce e perfette.

Quando parliamo di gambe lisce e perfette dobbiamo partire dalla depilazione: è preferibile utilizzare la ceretta o un epilatore elettrico perché strappano il pelo lasciando la pelle liscia. Dedicate almeno 15 minuti al giorno alla cura delle gambe: l'ideale è fare un bagno caldo con prodotti delicati, non dimenticando di usare il guanto di crine in modo circolare. Per rendere la pelle delle gambe levigata e, per completare, preparate uno scrub con sale o zucchero da unire alla vostra crema idratante per il corpo e poi risciacquate. Dopo passate sulle gambe l'olio di mandorle che le renderà anche più lucide. Seguite con costanza per avere gambe perfette in pochissimo tempo.

Come avere la pelle perfetta per il giorno del matrimonio e per una serata speciale.

Premettendo che, per avere una pelle perfetta, dobbiamo seguire costantemente la beauty routine adatta al nostro tipo di pelle, ci sono dei rimedi facili e veloci per avere una pelle perfetta anche in situazioni last minute: per una serata, ad esempio, ma sono consigli utili anche ad una sposa che vuole un trucco fai da te e può preparare la pelle in modo da essere perfetta. Per prima cosa preparate uno scrub viso delicato adatto al vostro tipo di pelle, dopo applicate una maschera purificante per restringere i pori e rendere la pelle liscia e elastica: va bene una maschera al cetriolo che aiuta anche a tonificare: applicatela sul viso, tranne il contorno occhi, e lasciatela agire per 15 minuti prima di risciacquare. La pelle sarà subito liscia e pulita. Per le labbra preparate un esfoliante mescolando olio di oliva, miele e zucchero, spalmatelo e lasciate in posa per qualche minuto. Risciacquate e dopo avrete labbra morbide e rimpolpate.

Rimedi naturali per una pelle liscia e senza imperfezioni.

Idratare: Per idratare a fondo la pelle preparate un centrifugato con zucchine e cetrioli applicatelo sul viso per 20 minuti e sciacquate con abbondante acqua.

Nutrire: per la pelle secca sono consigliati rimedi naturali a base di burro di karitè e olio di mandorle. Quest'ultimo da utilizzare con un po' di cannella per idratare gambe e piedi. Il burro di karitè ottimo per nutrire labbra e mani screpolate.

Tonificare: per ridare alla pelle il giusto tono preparate una tazza di tè verde. Una volta intiepidita mescolatela ad un bicchiere d'acqua e applicatela sul viso dopo la detersione.

Purificare: soprattutto in caso di pelle impura e con punti neri e imperfezioni utilizzate il succo di limone, che aiuterà anche a restringere i pori dilatati. Mettetene poche gocce su un batuffolo di cotone e applicate direttamente sulle zone interessate sul viso pulito prima di andare a dormire.

Rilassare: dopo un periodo di stress c'è un ottimo rimedio per la pelle del vostro corpo: un bagno rilassante con acqua di rose e latte di cocco. Renderà la vostra pelle liscia e morbida.

L'alimentazione giusta per avere una pelle perfetta.

Al fine di nutrire al meglio la nostra pelle, bisogna preferire alcuni alimenti ed evitarne altri. Una dieta varia ed equilibrata quindi, è il primo passo per avere una pelle perfetta. Le vitamine sono fondamentali: attraverso la vitamina A contenuta in frutta e verdura vengono riparate le cellule della pelle, mentre la vitamina C ed E dei vegetali e dei cereali mantengono la giovinezza cutanea contrastando l'invecchiamento. Da evitare invece le fritture, il burro e i cibi del fast food, che oltre ad apportare poche vitamine rallentano la digestione causando degli effetti visibili anche sulla pelle. I liquidi sono poi fondamentali: bisogna bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, attraverso thè, tisane e infusi per eliminare le tossine.

Consigli utili per avere una pelle perfetta anche senza trucco.

Dormire in modo regolare è molto importante: mentre noi dormiamo, la pelle continua a lavorare e durante la notte i capillari si dilatano. Una buona abitudine è quella di applicare le creme idratanti e il contorno occhi prima di andare a letto, in modo che possano agire durante la notte e al mattino la pelle risulti rinnovata. Al mattino, abituatevi a sciacquare il viso con l'acqua fresca, così da risvegliare tutte le cellule e i capillari.

Proteggersi dai raggi del sole: per quanto riguarda l'esposizione al sole, è sempre bene proteggere l'epidermide con dei prodotti appositi: non solamente le creme solari, ma anche prodotti cosmetici con filtro solare, in modo che la pelle possa essere protetta anche con il trucco. Esistono in commercio diversi fondotinta con SPF che oltre a uniformare l'incarnato come normali fondi, proteggono la pelle dai raggi solari.

Attenzione alla scelta dei cosmetici: preferite quelli naturali e senza siliconi che non idratano la pelle, ma anzi, producono l'effetto contrario e causano  la formazione dei punti neri. I prodotti contenenti paraffina invece, occludono i pori della pelle causando problemi di traspirazione.

La pulizia quotidiana è altrettanto fondamentale: eliminare i residui di trucco e di inquinamento ma anche le cellule morte è importante per rivitalizzare la pelle. Attenzione quindi a struccarsi con cura, scegliendo prodotti giusti: evitate le salviette che agiscono solo in superficie, e preferite ad esempio le acque micellari. I trattamenti di esfoliazione, infine, se fatti con le giuste tempistiche (due volte al mese), aiutano a rimuovere le cellule morte e a rendere la pelle più luminosa. Se scegli un prodotto naturale fai-da-te l'azione sarà meno aggressiva, ma attenta a scegliere i prodotti giusti per la tua pelle.