Il pilates è un metodo di allenamento che coinvolge tutto il corpo, ma anche la mente: è l'esercizio perfetto per riequilibrare l'organismo, armonizzarlo e sentirsi in perfetta forma. Prende il suo nome da un infermiere tedesco, Joseph Pilates, che inventò questo metodo di allenamento durante la prima guerra mondiale, quando fu fatto prigioniero e messo in cella. Una volta libero apre, nel 1926, una palestra dove comincia a diffondere il pilates che, dal 2000, è diventata una disciplina a se stante ed è praticata in tutto il mondo.  Alcuni esercizi sono svolti a corpo libero, mentre altri si svolgono con l'aiuto di attrezzi come fasce elastiche e palle: gli esercizi non sono volti all'aumento della massa muscolare che infatti viene solamente tonificata e non viene ingrossata, ma al suo allungamento, oltre a rendere flessibili i legamenti.

Principio e metodo del pilates.

Il principio del pilates è quello di sviluppare un corpo armonioso, flessibile e tonico, libero da posture sbagliate. Gli esercizi si basano su 8 punti chiave: respirazione, concentrazione, controllo, allineamento, fluidità, baricentro, ordine e rilassamento. L'obiettivo di questa disciplina è far lavorare tutti i gruppi muscolari insistendo soprattutto su addome e glutei. Gli attrezzi per eseguire il pilates, oltre il tappetino possono essere: la palla (di almeno 65 cm di diametro) per gli esercizi di equilibrio; l'elastico per quelli di allungamento; il cerchio per tonificare l'interno coscia.

Quali sono i vantaggi e i benefici del pilates?

Non si tratta di una disciplina utile soltanto per tenersi in forma, ma anche di esercizi che vengono prescritti dopo interventi chirurgici. I vantaggi sul corpo si vedono già dopo i primi tre mesi di attività costante (almeno 2 o 3 volte a settimana). È una disciplina consigliata a tutti, ed è molto praticata anche da persone over 60 perché aiuta a rinforzare la muscolatura e a prevenire l'osteoporosi.

Tonifica e rinforza la muscolatura e assicura flessibilità: l'obiettivo principale di questa disciplina è rivolto soprattutto ai muscoli del tronco come addome, glutei, adduttori e zona lombare, che vengono rinforzati e tonificati. Il risultato non sarà solamente una silhouette perfetta, ma anche movimenti più fluidi e sinuosi, e i suoi benefici sono innumerevoli, non solo a livello estetico.

Migliora coordinazione, respirazione e circolazione: praticando regolarmente pilates viene migliorata la coordinazione e la respirazione ma viene stimolata anche la concentrazione e soprattutto vengono alleviati dolori cervicali e articolari. L'esercizio prevede l'utilizzo di una respirazione corretta, che quindi va ad influenzare anche l'apparato cardiocircolatorio: la circolazione sanguigna migliora grazie all'ossigeno apportato ai tessuti e vengono prodotte più endorfine, responsabili del nostro buonumore.

Aiuta dimagrire e a combattere la cellulite: a livello della silhouette invece, il pilates è indicato per chi vuole dimagrire e liberarsi dei chili di troppo: se viene associato ad un regime alimentare corretto infatti, stimola il lavoro del metabolismo. Questa tipologia di esercizi favorisce la riduzione dei liquidi in eccesso, e quindi combatte anche la cellulite.

Aumenta la concentrazione: il pilates però non migliora solo la forma fisica: oltre ai benefici per la salute infatti, è un ottimo allenamento anche per la mente: richiedendo concentrazione e equilibrio, aiuta anche a condurre uno stile di vita più sano, contrastando la depressione e stimolando l'attività e l'energia nel nostro organismo.

Pilates: proprietà curative.

Nel pilates ci sono anche esercizi che vengono prescritti dopo interventi soprattutto a carico della colonna vertebrale: il pilates è infatti utilizzato anche nel campo della fisioterapia e della rieducazione posturale, utili ad esempio per riallineare la colonne vertebrale e curare il mal di schiena.

Pilates in gravidanza.

Anche se ogni allenamento in gravidanza va fatto dietro consiglio medico, il pilates è un metodo di allenamento adatto anche alle donne in gravidanza perché va ad agire proprio sui muscoli che sono interessati nel periodo prima del parto. Inoltre rilassa i muscoli della pancia e aiuta a prevenire mal di schiena e problemi di incontinenza, che possono verificarsi durante la gravidanza.

Esercizi di pilates da fare a casa.

Il pilates può essere eseguito anche a casa, se non abbiamo tempo di andare in palestra. Ci sono alcuni esercizi da eseguire almeno 2 o 3 volte a settimana per vedere i primi risultati.

Nel primo esercizio la posizione di partenza è quella accovacciata: le mani vanno appoggiate a terra davanti ai piedi. Ora piegate e stendete in maniera ripetuta le gambe cercando di non staccare le mani dal suole. Ripetere 20 volte.Ora in piedi sollevate al petto prima un ginocchio e poi l'altro, contraete l'addome e trovate equilibrio con una posizione stabile. Fate prima 20 spinte in avanti e poi 20 affondi, sempre una volta per gamba alternando.Per fare stretching flettete il busto in avanti e appoggiate le mani atterra mantenendo per un po' la posizione. Allineate poi testa, busto e gambe e ritornate alla posizione iniziale.Nella posizione a quattro zampe allungate una gamba dietro e il braccio opposto avanti facendo spinte veloci, da ripetere dalle 20 alle 50 volte invertendo gamba e braccio.