Le mode social nascono con una velocità impressionante, soprattutto in estate, quando tra voglia di fare conquiste e di indossare bikini succinti, si tenta di adeguarsi a dei precisi standard di bellezza. Se di solito siamo sempre stati abituati a vedere delle tendenze poco sane che promuovono l'eccessiva magrezza sui social, quest'anno pare che le cose siano cambiate. Il trend più diffuso tra le donne negli ultimi tempi si chiama #Hipdips e le incita a non attenersi a degli ideali di perfezione irraggiungibili.

A lanciarlo è stata la blogger gallese Carys Gray, secondo la quale la bellezza non sta nel tipo di corpo che si ha ma nel modo in cui si pensa, si parla, si agisce. Dopo di lei, sono state moltissime le rappresentanti del sesso femminile che hanno deciso di ribellarsi e che non hanno avuto paura di mostrare l'onda che hanno tra l'anca e la coscia. Se, secondo gli stereotipi di bellezza, questa zona deve essere piatta fino al bacino, le utenti dei social hanno messo in mostra i loro fianchi larghi, così da dimostrare ci si può sentire belle anche se si hanno dei piccoli dettagli fisici "imperfetti".

Il cosiddetto "hip dips" si viene a creare quando si ha una particolare struttura del corpo e non avrebbe nulla a che vedere con i chili di troppo, visto che anche alcune donne dagli addominali e dal lato b scolpito l'avrebbero. Si tratta di uno di quei punti "critici" maggiormente ritoccati con Photoshop ed è proprio per questo che si sarebbe creato uno stereotipo di bellezza "artificiale". Attraverso l'hashtag #Hipdips si vuole dare prova del fatto che non c’è assolutamente niente di male con l’affossamento dell’anca.