Lo scorso febbraio una donna sui 50 anni è stata colpita da amnesia ed è stata ritrovata nella località balneare di Carlsbad in California dai vigili del fuoco. Oggi, la donna non ricorda quale sia la sua vera identità, si fa chiamare Sam ed ha deciso di lanciare un appello sui social network. Ha creato una pagina Facebook e spera di trovare qualcuno che la aiuti a ricostruire il suo passato e a ritrovare la famiglia.

L’unica cosa che la donna ricorda sono alcune immagini dell’Australia. Questo dettaglio dà dei possibili indizi sulle sue origini e giustifica anche il suo leggero accento. “Non riesco a ricordare nulla, come sono arrivata qui e non ho niente con me che possa aiutarmi. Ho solo una nebbia nel mio cervello. Fatemi scoprire chi sono”, ha dichiarato Sam. Probabilmente è stata colpita da un’amnesia retrograda, una perdita di memoria che avviene in presenza di una grave malattia. Sam ha infatti un cancro ovarico al terzo stadio e i medici le danno pochissime possibilità di sopravvivenza. Nonostante la gravissima diagnosi, lei non ricorda assolutamente nulla delle sue tragiche condizioni di salute.

L'Interpol ha pubblicato delle informazioni su di lei sul sito di ricerca delle persone disperse, ma per ora nessuno l’ha ancora riconosciuta. Anche l’Fbi è intervenuto e sta cercando di recuperare delle informazioni utili. La paura è che la malattia possa stroncarla prima del ritrovamento della sua famiglia. Sam prega e spera che qualcuno riconosca le foto e la contatti per ricordarle qualche dettaglio in più sulla vita che ha ormai dimenticato.