Il Golden Milk, o latte d'oro, è una bevanda a base di curcuma molto utilizzata in medicina ayurvedica per le sue tante proprietà benefiche: è ricca di antiossidanti, aiuta a lenire dolori articolari e muscolari, depura il fegato, favorisce la digestione, abbassa il colesterolo, sgonfia la pancia e calma i dolori mestruali. Ciò grazie soprattutto alla curcumina, principio attivo della curcuma, che funziona come antinfiammatorio naturale. A sperimentare per la prima volta la ricetta del Golden Milk fu un maestro di yoga indiano, Yogi Bajhan, che la consigliava ai suoi allievi per migliorare le prestazioni durante l’allenamento: aiuta infatti a migliorare l'elasticità delle articolazioni, permettendo così di mantenere le posizioni più a lungo. Ma scopriamo tutte le virtù benefiche e terapeutiche del Golden Milk e come preparare questo portentoso elisir per il benessere di tutto il nostro organismo.

Proprietà benefiche del Golden Milk.

Il Golden Milk deve i suoi benefici principalmente alla curcuma, spezia orientale che viene utilizzata in medicina ayurvedica grazie soprattutto ai benefici della curcumina, sempre più studiata dalla scienza a causa delle sue tante proprietà benefiche: prime tra tutte quella antiossidante e antinfiammatoria. Ma ecco tutti i suoi benefici.

Antiossidante e aiuta a lenire dolori articolari e muscolari: la curcumina svolge un'azione antiossidante che aiuta a contrastare gli effetti dannosi dei radicali liberi, rallentando l'invecchiamento cellulare. Questo effetto è molto importante anche per alleviare i dolori articolari, mal di schiena, dolori muscolari e, in generale, tutti i disturbi legati alle articolazioni: la sua azione è infatti quella di lubrificare le giunture e la colonna vertebrale. Per questo il Golden Milk è molto consigliato agli sportivi di ogni età.

Antinfiammatorio naturale: le proprietà antinfiammatorie del latte d'oro lo rendono utile in caso di artrite, ulcera gastrica, mal di testa, mal di denti, nevralgie, gonfiore e dolori di varia natura. Aiuta infatti a ridurre l'infiammazione apportando un beneficio immediato: nella medicina ayurvedica viene utilizzato come un'aspirina naturale.

Depura il fegato e allevia i crampi mestruali: il Golden Milk, sempre grazie alla presenza di curcuma, è ottimo per depurare fegato e sangue: migliora l'attività epatica contribuendo alla depurazione del sistema linfatico. Anche chi soffre di crampi mestruali troverà beneficio dall'assunzione del latte d'oro alla curcuma: svolge infatti un'azione antispasmodica riducendo in poco tempo i dolori causati dal ciclo mestruale.

Aiuta in caso di tosse, raffreddore e disturbi respiratori: bere una tazza di Golden Milk aiuta a calmare la tosse e a ridurre i sintomi del raffreddore grazie alle sue proprietà antibatteriche e antivirali, alleviando anche i disturbi respiratori soprattutto se legati a problematiche quali sinusite, asma o bronchite. In caso di mal di gola, invece, l'ideale è assumere un pallina di pasta di curcuma, che si preparare per realizzare il latte d'oro, da ingerire con un bicchiere d'acqua per due volte al giorno fino alla completa guarigione.

Favorisce la digestione e riduce il colesterolo: il latte d'oro è consigliato anche in caso di digestione lenta e aiuta a prevenire problematiche dell'apparato digerente e intestinale come indigestione, ulcera, colite e diarrea. Il Golden Milk inoltre, aiuterebbe anche a ridurre il colesterolo cattivo (LDL) nel sangue prevenendo malattie cardiovascolari.

Aumenta le difese immunitarie e regola il metabolismo: tutte le sostanze benefiche contenute nel latte d'oro aiutano ad aumentare le difese immunitarie grazie anche alle sue proprietà antivirali, antifungine e antibatteriche, riducendo così la possibilità di ammalarsi. Grazie alla curcuma, il Golden Milk, è utile anche per regolare il metabolismo favorendo il mantenimento del corretto peso corporeo: il latte d'oro può quindi essere d'aiuto anche in caso di sovrappeso o obesità.

Come preparare il Golden Milk: ricetta e quando consumarlo.

Il latte d'oro si prepara con la pasta di curcuma che viene preparata prima del Golden Milk e poi conservata in frigo per 40 giorni. Per preparare la pasta di curcuma vi occorre: 1/4 di tazza di curcuma in polvere, 1/2 tazza di acqua e un pizzico di pepe. Mettete tutti gli ingredienti in un pentolino e fate cuocere a fuoco lento fino a che il composto non avrà una consistenza solida. Lasciate raffreddare la pasta e conservatela in frigo all'interno di un barattolo sterilizzato. Per la preparazione del latte d'oro vi basterà prendere ogni volta 1 o 2 cucchiaini di pasta al latte vegetale che conferirà alla bevanda anche il suo caratteristico colore dorato.

Ricetta del Golden Milk.

Il Golden Milk si prepara di solito con latte vegetale anche se la ricetta ayurvedica prevede l'utilizzo di latte vaccino. Ma ecco gli ingredienti per preparare il latte di curcuma

  • 1 tazza di latte vegetale a vostra scelta (soia, riso ecc…)
  • 1 o 2 cucchiaini di pasta di curcuma, precedentemente preparata.
  • 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci o di cocco, sempre ad uso alimentare.
  • 1 pizzico di cannella o di zenzero.
  • 1 cucchiaino di miele per dolcificare.

Unite insieme latte, pasta di curcuma e olio di mandorle e mescolateli bene, potete anche metterli a riscaldare sul fuoco girando di continuo per un paio di minuti prima di versarlo nella tazza: evitate che arrivi al bollore. Dopo aggiungete la cannella oppure lo zenzero e il miele, scegliendo gli ingredienti in base ai vostri gusti personali.

Quando consumarlo?

Il Golden Milk va consumato senza esagerare per evitare effetti collaterali soprattutto in caso di stati infiammatori: la dose consigliata è di una tazza al giorno, preferibilmente al mattino a stomaco vuoto, per 40 giorni.