"Moonlight", la pellicola che ha ricevuto l'Oscar come Miglior film dell'anno dopo il clamoroso errore andato in scena sul palco, non ha conquistato solo il mondo del cinema ma anche il fashion system. Mahershala Ali, Alex Hibbert, Ashton Sanders e Trevante Rhodes, i protagonisti del film, sono stati scelti come testimonial della nuova campagna pubblicitaria Calvin Klein, chiamata "Revelation". I quattro attori sono stati fotografati da Willy Vanderperre in biancheria intima per la collezione Underwear Uomo Primavera/Estate 2017 e sono apparsi sexy e professionali, rivelando la vera essenza dell'essere uomo.

"E' un tributo alle loro sorprendenti performance cinematografiche di quest’anno. È un omaggio ad attori incredibili che mostrano in ciò che fanno qualcosa di fondamentale dell’essere uomini oggi", ha dichiarato Raf Simons, il direttore creativo di Calvin Klein. Gli attori di "Moonlight" non hanno avuto paura di spogliarsi e di mettersi in slip, mostrando tatuaggi e muscoli marmorei, fino ad arrivare ad Alex R. Hibbert, che a 12 anni è il nuovo baby testimonial in t-shirt. La Maison ha voluto rendere omaggio al talento di coloro che hanno reso la pellicola la migliore dell'anno, dando un significato simbolico alle immagini underwear.

Il film affronta infatti un tema particolarmente attuale, quello dell'omofobia, che viene raccontata dal punto di vista del protagonista, una vittima del conflitto tra sessualità e società. Attraverso le foto in bianco e nero, Calvin Klein ha voluto trasmettere una forte immagine di virilità, servendosi anche di quattro protagonisti di differenti generazioni. Ancora una volta, il fashion system ha fatto da tramite per inviare alla società un preciso messaggio politico.