La storia di Melania Trump è una vera e propria fiaba. E' nata a Sevnica, una località distante circa 80 chilometri dalla capitale slovena Ljubljana, da una famiglia borghese ma nessuno si sarebbe mai immaginato che un giorno sarebbe diventata prima modella e poi First Lady. Eppure, il grande giorno è arrivato: domani ci sarà l'Inauguration Day e Melania diventerà ufficialmente la prima donna americana, entrando per sempre nella storia degli Stati Uniti.

In pochi sanno, però, che il primo ad accorgersi della sua bellezza e del suo incredibile fascino è stato Stane Jerko, un fotografo locale che l'ha immortalata quando aveva solo 16 anni. "Uscendo da un evento di moda a Ljubljana ho visto una ragazza alta e magra, con le gambe lunghe e dei bellissimi capelli. Ho pensato che aveva gli ingredienti giusti per essere una grande modella", ha spiegato Stane, rimasto impressionato dai suoi occhi e dai suoi zigomi pronunciati. Gli scatti che ritraggono Melanija, il suo nome di battesimo, da giovanissima sono incredibili e danno prova del fatto che anche da adolescente aveva fascino da vendere. Ha un trucco leggero, porta i capelli legati all'indietro e indossa gli abiti che lei stessa si era portata da casa, dei completi casual, neppure troppo sexy o provocanti.

Poco dopo aver posato per Jerko, la Trump si è trasferita prima a Milano, poi negli Stati Uniti per cercare fortuna. Il proseguo della storia è noto a tutti e, ancora oggi, il fotografo sloveno afferma che, se non l'avesse notata a 16 anni, probabilmente l'attuale First Lady non avrebbe mai incontrato Trump. Per complimentarsi del grande traguardo raggiunto, Jerko invierà quelle foto in bianco e nero alla Casa Bianca, così che Melania possa ricordare che sono state proprio quelle a dare avvio alla sua carriera. A questo punto, non resta che attendere il grande debutto della Trump.