Melania Trump ha incontrato ieri Papa Francesco e il look monacale scelto per l'occasione ha fatto il giro del web. Per la sua visita in Vaticano, la First Lady ha voluto rispettare le tradizioni imposte dal protocollo e ha indossato un abito nero in pizzo firmato Dolce&Gabbanaun abito nero in pizzo firmato Dolce&Gabbana con braccia coperte e nessuna scollatura, completando il tutto con un velo sul capo. Anche se il suo outfit ha fatto discutere perché eccessivamente formale, sono state molte le principesse e le prime donne di diversi paesi che prima di lei si sono presentate con la veletta sulla testa in occasione dell'udienza con il Pontefice, da Victoria di Svezia a Charlene di Monaco, fino ad arrivare alla più moderna principessa spagnola Letizia Ortiz.

Se le semplici First Lady hanno optato per il nero, le principesse di paesi cattolici hanno potuto usufruire del privilegio del bianco oppure hanno potuto indossare i costumi tipici nazionali. Certo, rispettare il dress code in Vaticano non è un obbligo ma è semplicemente consigliato. Esistono però dei colori banditi: il rosso, riservato all'abito cardinalizio, e il viola, simbolo di penitenza nel mondo della religione. Naturalmente, però, non tutte si sono attenute a queste regole, alcune sono diventate protagoniste di terribili cadute di stile.

E' il caso di Raissa Gorbaciova, che ha scelto il rosso per incontrare Giovanni Paolo II nel 1989 insieme al marito Michail Gorbachov, di Cherie Blair, moglie del primo ministro inglese Tony Blair, che nel 2006 si è presentata di fronte a Benedetto XVI senza velo e in bianco, e ancora di Mary Robinson e Mary McAlee hanno optato per un colore diverso dal nero per la visita in Vaticano. Insomma, di fronte a errori simili, è chiaro che il look di Melania è assolutamente impeccabile.