07:31

Fai da te. 5 step per realizzare orecchini in pizzo

DIY ovvero l'arte del fai da te. Per realizzare orecchini in tessuto macramè impreziositi da brillantini e swarovski con materiali a basso costo bastano solo 5 semplici passi!

Fai da te. 5 step per realizzare orecchini in pizzo.

Pizzo e macramè sono stati i protagonisti delle passerelle dell’ultima stagione diventando uno dei must have del momento. Perchè allora non provare a cimentarsi nella realizzazione home made di un accessorio semplice da indossare e sopratutto facile da realizzare?

Gli orecchini in pizzo, grandi e coloratissimi da intonare ai propri abiti e al colore della propria carnagione, sono quanto di più facile si possa creare utilizzando materiali economici e facilmente reperibili: ecco allora cosa occorre e come fare per avere un look estivo cheap ma estremamente chic.

Materials & Tools:

– macramè dai disegni ritagliabili
– forbicina di precisione
– acqua
– colla liquida
– colore acrilico
– pennello
– monachelle per orecchini
– ago a punta grossa
– pinzetta
– colla rapida
– perle o componenti swarovski per decorare
Step 1: Ritagliare il macramè. E’ necessario acquistare in merceria del tessuto macramè con disegni abbastanza grandi da poter essere ritagliati facilmente con una forbicina di precisione. Ritagliare quindi il tessuto della forma desiderata (a proprio piacimento si può decidere di realizzare due orecchini perfettamente identici oppure crearne due simili ma di forma differente in modo che appaiano asimmetrici.)

Step 2: Indurire il macramè. Per indurire il tessuto è necessario prendere il macramè ritagliato ed immergelo in una bacinella d’acqua contenente 3 cucchiai di colla liquida e lasciarlo a mollo nella soluzione per circa due ore. Trascorso il tempo necessario per l’indurimento lasciarlo asciugare al sole.

Step 3: Summer colour. Presso qualsiasi colorificio è possibile acquistare il colore acrilico che più si addice al look estivo che si vuole creare. Pitturare il macramè con il colore utilizzando uno o più pennelli di diversa dimensione, colorare prima una parte e solo dopo che questa si è completamente asciugata ( 30 minuti circa ) girare il macramè per dipingerne il retro. Se invece ci si accontenta del bianco o si ha acquistato del macramè già colorato lasciarlo così com’è e andare direttamente allo step 4.

Step 4: La monachella. Una volta che il pizzo è asciutto bisogna applicarvi la monachella. Se il disegno del macramè presenta già una piccola apertura nella parte alta e centrale utilizzare quella come punto di adesione per la monachella, altrimenti creare un piccolo foro con un ago a punta grossa affinchè sia possibile farvi entrare il gancetto della monachella. La monachella (che può essere di vari materiali, anallergico, argento, semplice o montata con elementi swarovzski ) è sempre molto facile da aprire facendo pressione sull’anellino con una pinzetta. Con l’aiuto di questa aprire l’anellino e far entrare il gancetto nel foro del tessuto, poi richiudere stringendo con la pinzetta.

Step 5: Spazio alla fantasia. E’ arrivato il momento di decorare gli orecchini utilizzando tutto ciò che più si addice al vostro stile. Si possono utilizzare brillantini e swarovski a base piatta da attaccare sulla superficie del pizzo con una colla rapida, oppure delle perle che possono essere cucite facendo molta attenzione. Se il macramè ha una forma allungata è possibile attaccarvi un pendente applicando ad un foro presente nella parte inferiore del pizzo (se non c’è si può creare con un ago a punta grossa ) un anellino. Questo deve essere aperto e richiuso facendo pressione con la pinzetta e avrà la funzione di sostenere il pendente, una perla, una goccia di vetro, un minerale leggero che più si addice allo stile che si vuole creare.


Non bisogna che lasciare e spazio alla fantasia e divertirsi nel creare i propri orecchini dell’estate!

Marta Cagnoli

commenta
come realizzare gli orecchini in pizzo
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE