18:17

Facebook alimenta falsi miti sul sesso: adolescenti a rischio

Consigli sessuali chiesti via chat: ecco come gli adolescenti rischiano la salute.

I giovani di oggi sono in pericolo. Il rischio per loro di contrarre malattie a trasmissione sessuale o di ritrovarsi ad affrontare gravidanze e in casi estremi, aborti, in età adolescenziale è sempre maggiore. Ma perchè? Secondo una recente ricerca condotta dalla SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia ), a fuorviare i giovanissimi sarebbero i social network. Sembra infatti ormai assodato che Facebook sia un filo diretto con sesso e droga

Facebook alimenta falsi miti sul sesso: adolescenti a rischio.

e nuovi dati confermano questa terrificante realtà.

Sebbene infatti in famiglia l’argomento sesso sia tabù, gli adolescenti utilizzano internet non solo per socializzare, ma soprattutto per confrontarsi e chiedere consigli sessuali via chat. Il problema dunque nascerebbe proprio dalla dilagante ignoranza che spinge i più a dispensare consigli di natura sessuale, senza avere valide conoscenze in merito a un così sfaccettato ambito. Il risultato è che, tranquillizzati dagli amici di chat, la maggior parte degli adolescenti sminuisce l’importanza dell’uso dei contraccettivi, dando vita a una tendenza davvero preoccupante, come afferma il prof. Emilio Arisi, consigliere nazionale SIGO: “La nostra pratica clinica ci conferma quanto emerge da diverse indagini internazionali: gli adolescenti usano sempre meno precauzioni con un aumento di gravidanze indesiderate ma soprattutto malattie sessualmente trasmissibili. In Gran Bretagna, ad esempio, è stata riscontrata una forte correlazione tra le aree in cui Facebook è molto popolare e il numero di persone affette da sifilide: i dati parlano di più 400% dei casi di contagio” .

Non solo, perchè must have delle nuove generazioni è apparire e far parlar di sè e due modi sicuri per arrivare a questo traguardo sono il sesso e i video diffusi in internet. Caso emblematico a tal proposito è quello dei due giovani che hanno fatto sesso selvaggio sul treno, ripresi con un videotelefonino, tra lo sguardo incredulo degli altri passeggeri. Ma come proteggere le nuove generazioni da una tendenza così allarmante? La risposta arriva proprio da un sito e da una chat, che garantiranno ai più giovani una sicura e corretta informazione sulla sfera sessuale, come spiega Giorgio Vittori, presidente SIGO: “Il nostro sito www.sceglitu.it, con oltre 40.000 visitatori unici al mese, è diventato il portale italiano di riferimento sull’educazione sessuale. E stiamo anche sperimentando la consulenza via chat. Cosa ci chiedono i giovani? Le domande più comuni (44%) riguardano i metodi anticoncezionali, come sceglierli ed utilizzarli correttamente. Il 33% ha bisogno di capire come evitare una gravidanza indesiderata (molti i dubbi su petting e preliminari), il 15% vuole informazioni sulle malattie sessualmente trasmissibili e l’8% desidera essere messo in contatto con uno specialista o un consultorio“.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE
ALTRE STORIE