Lobke Meulemeester è una donna di 34 anni, viene da Torquay e la morte di sua mamma avvenuta nel 2013 l’aveva fatta cadere in una profonda depressione. L’unica consolazione della donna era il cibo, riusciva ad assumere fino a 5.000 calorie al giorno e a rimpinzarsi di dolci e fast food 24 ore su 24. Passava le sue giornate stesa sul divano a guardare la televisione ed è chiaro che la situazione stava diventando insostenibile.

La morte di mia mamma mi aveva fatto dimenticare cosa significasse prendermi cura di me stessa. Andavo a lavorare ogni giorno e subito dopo tornavo a rinchiudermi in casa a mangiare panini, pizza, torte e bibite gassate”, ha spiegato Lobke ricordando quel terribile periodo della sua vita. Era diventata così grassa da non riuscire neppure ad allacciarsi le scarpe da sola. Come se non bastasse, l’obesità le stava causando alcuni problemi di respirazione e i medici le dicevano che presto le sue condizioni di salute sarebbero peggiorate.

E’ stato proprio in quel momento che ha capito che non poteva andare avanti così, deciso dunque di fare qualcosa per dare una svolta alla sua vita. Ha ripreso a fare attività fisica ed ha cominciato a seguire la dieta Weight Watchers. Presto, si è appassionata al fitness ed è riuscita a sfogare il suo stress durante gli allenamenti. In due anni è passata da 107 chili a 69 chili ed oggi è finalmente soddisfatta di aver raggiunto risultati simili. Ora quando va a lavoro si sente energica, si sveglia la mattina e comincia a sorridere e cantare. La depressione è ormai solo un lontano ricordo.