Il mondo tessile piange la comparsa di un pioniere dell'industria: se n'è andato all'età di 88 anni Mario Becagli, inventore del pile e imprenditore tessile conosciuto per le sue intuizioni e ricerche. È morto a Firenze dopo una lunga malattia, lasciando la moglie Teresa e i figli Lorenzo, Massimiliano, Niccolò e Tommaso.

Becagli, volto noto dell'industria tessile, era conosciuto soprattutto per aver inventato il pile negli anni '60, ma sono tante le scoperte fatte dall'imprenditore toscano. Becagli infatti si era dedicato alla ricerca dei tessuti tecnici per gli sportivi e aveva inventato la pelliccia ecologica. Nato a Firenze nel 1929 si era diplomato all'Istituto Tecnico Buzzi di Prato, cominciando ben presto a muovere i primi passi nel settore tessile.

Dopo le invenzioni che l'hanno reso celebre, Becagli ha ampliato la sua visione anche in altri campi, come ad esempio l'immobiliare e il settore turistico. Nella sua vita, oltre alle vittorie lavorative, Becagli aveva dovuto affrontare un grande dolore, quello dell'assassinio della sua unica figlia femmina. Era il 2005 e Raffaella si trovava a Bali. I funerali dell'imprenditore si svolgeranno Martedì 15 Agosto alle 15,30, nella basilica di San Miniato al Monte di Firenze.