Avete mai notato che ogni volta che si indossano delle scarpe diverse, le loro suole si consumano sempre dallo stesso lato? E’ perché spesso si portano avanti delle cattive abitudini che a lungo andare possono causare dolori e patologie. In base alle aree di maggior consumo delle suole, una persona può essere definita pronatore, supinatore, neutra o normale. Con questi ultimi due termini si fa riferimento a coloro che appoggiano il piede in modo corretto, senza inclinare il tallone.

Il pronatore invece scarica il peso sulla parte interna del piede e tende a consumare le suole proprio in questo punto. Il supinatore appoggia invece il peso del corpo sulla parte esterna, consumando le suole su questo lato. In entrambi i casi, il tallone viene piegato male e col tempo la cosa può provocare problemi alla salute della spina dorsale. Non è detto che una persona poggi entrambi i piedi allo stesso modo, spesso infatti esistono delle differenze tra il destro e il sinistro e, per rendersene conto, basta guardare le scarpe.

In questi casi, è necessario chiedere il parere di un ortopedico o di uno specialista in posture per evitare traumi e dolori articolari. Per camminare correttamente è necessario scegliere delle scarpe giuste, comode e non eccessivamente strette, di modo che le dita siano completamente distese e ben appoggiate sulla pianta. Se si fa sport, è necessario acquistare dei modelli capaci di ammortizzare il peso. Un esercizio facile per tonificare la muscolatura e rilassare il piede è camminare scalzi sia sul pavimento di casa che al mare o in campagna.