Melania Trump è uno dei personaggi pubblici più criticati degli ultimi giorni. Il motivo? Ha indossato dei tacchi a spillo vertiginosi quando è partita in compagnia del marito Donald alla volta del Texas, paese messo in ginocchio dall'uragano Harvey. La scelta di stile della First Lady non è stata particolarmente apprezzata dagli utenti del web, che l'hanno subito bombardata di critiche, commentando ironicamente il suo outfit "da tempesta", decisamente inadeguato per fare visita a delle popolazioni che si trovano ad affrontare un periodo drammatico.

A quanto pare, però, le polemiche sul suo conto non l'hanno lasciata indifferente. Nel momento in cui è scesa dall'aereo nel luogo distrutto dalla calamità naturale, Melania ha sfoggiato un nuovo look più casual. Durante il viaggio la prima donna americana si è cambiata, ha messo da parte i décolleté neri e ha indossato delle Stan Smith bianche, abbinate a una camicia dello stesso colore, a un parka impermeabile nero e a un pantalone aderente lungo fino alla caviglia.

Per completare il tutto, ha scelto un cappellino con la visiera con la stampa "Flotus", ovvero First Lady of the United States, e gli immancabili occhiali da sole grossi e scuri, che non ha tolto neppure quando il sole è tramontato al ritorno alla Casa Bianca. Nonostante abbia indossato abiti semplicissimi, la "rabbia" degli utenti dei social non si è placata: sono stati moltissimi coloro che si sono chiesti per quale motivo abbia sentito il bisogno di portare un cappello con quella scritta, sottintendendo che il suo merchandising presidenziale fosse assolutamente inopportuno per i luoghi distrutti da un disastro naturale.