I colori must sono il rosso, il rosa e il nude, le fantasie da avere il Principe di Galles e il maculato ma quali sono i capi d'abbigliamento e gli accessori alla moda per il prossimo Autunno/Inverno 2017-2018? Sulle passerelle invernali regna lo stile maschile, fatto di stampe classiche e linee comode, i pezzi must sono dunque i cappotti oversize e le giacche doppiopetto che fanno il verso ai look da uomo, capi resi femminili e sensuali con accessori glamour come i cuissardes, gli stivali altissimi alla "Pretty Woman" che arrivano fin sopra la coscia, sia con tacco a spillo che raso terra, le micro big, borse dalle dimensioni mignon che contengono lo stretto necessario, e occhialoni tondi.

Torna ancora il bomber, capo che nelle ultime stagioni ha letteralmente spopolato e che non lascia il guardaroba invernale ma viene affiancato da altri modelli come il parka o il montgomery. Vediamo dunque quali saranno i capi d'abbigliamento e gli accessori, dalle borse alle scarpe, fino ad arrivare agli occhiali, che saranno un vero e proprio must durante la prossima stagione A/I 17-18.

Il pullover come un abito in versione couture.

Il pullover diventa ultra chic e decisamente glamour, indossato come mini abito o accostato persino agli abiti da sera. Quello per il prossimo inverno è un maglione prezioso e ricercato, realizzato in tessuti come cashmere o baby alpaca, decorato da particolari intrecci o con stampe dai colori accesi.

in foto: da sinistra N21, Fendi, Philosophy di Lorenzo Serafini, Fausto Puglisi, Prada

Alessandro Dell'Acqua, designer del brand N.21, propone in passerella look romantic grunge accostando pullover a trama grossa con scollo a V, dal vago sapore collegiale, ad abiti naif con stampa floreale. E' intarsiato e oversize il maxi pull sui toni del rosso di Fendi, mentre una stampa macro pied de poule sovrasta il doppio pullover, con girocollo e cardigan, in azzurro e nero di Philosophy di Lorenzo Serafini. Colori pop vitaminici caratterizzano, infine, i maxipull di Fausto Puglisi e i modelli bon ton con decori floreali in 3D di Prada.

La vita è alta, altissima.

Il prossimo inverno la vita di pantaloni e gonne non sarà alta, sarà altissima. Arriva fin quasi al seno la vita di pantaloni casual o eleganti ma anche di pencil skirt e gonne longuette in stile "First Lady". Addio dunque agli slip che fuoriescono da jeans e pantaloni a vita bassa, è il momento di coprire la pancia e sottolineare il punto vita con eleganti modelli alti da indossare su camicie maschili o top aderenti, su bluse vedo non vedo e persino su felpe sportive.

da sinistra Sportmax, Elisabetta Franchi, Aquilano.Rimondi, Salvatore Ferragamo, Philosophy di Lorenzo Serafiniin foto: da sinistra Sportmax, Elisabetta Franchi, Aquilano.Rimondi, Salvatore Ferragamo, Philosophy di Lorenzo Serafini

Vanno su i pantaloni casual in tessuti tecnici e con zip argentate di Sportmax, da abbinare a felpe fluo e dolcevita; vita alta con maxi cintura tono su tono per i modelli larghi sui fianchi, che ricordano i pantaloni alla zuava, di Aquilano.Rimondi; sono in pelle verniciata in total white, invece, i pantaloni a vita alta griffati Philosophy di Lorenzo Serafini. Anche le gonne hanno vita altissima come i modelli da impreziosire con fiocchi e fasce in vita di Elisabetta Franchi e Salvatore Ferragamo.

Il bomber è (ancora) di moda.

Gli amanti del giaccone iconico anni'80 saranno felici di sapere che il modello spopola ancora e spopolerà anche il prossimo inverno. Non accenna dunque a diminuire il successo del bomber che resta un capo di tendenza irrinunciabile per il guardaroba femminile. Le versioni sono svariate e diversissime e vanno da quelle mini a quelle oversize, dai modelli in stile college a quelli dal sapore militare.

da sinistra Cristiano Burani, Stella Jean, Tod's, N21, Wunderkind, Diesel Black Gold, Marco De Vincenzoin foto: da sinistra Cristiano Burani, Stella Jean, Tod's, N21, Wunderkind, Diesel Black Gold, Marco De Vincenzo

Il satin lucente è impreziosito da decori tridimensionali a colori nel bomber invernale di Cristiano Burani, è ricoperto da macchie quello di Wunderkind mentre ha maniche ampissime con ricami il bomber nero di Stella Jean. A metà strada tra il piumino con cappuccio e il bomber anni '80 il modello griffato Tod's, in pelle a contrasto bianca e nera. Contrasti di tessuto caratterizzano anche il bomber firmato N.21, con maniche peluches e bottoni gioiello. Diesel Black Gold e Marco De Vincenzo optano per le dimensioni mini proponendo micro bomber crop che lasciano la pancia quasi scoperta.

Il camel coat è oversize.

Rinunciate a tutto il prossimo inverno ma non a un cappotto color cammello dalle linee extra large. Ecco il capo must della stagione fredda, un classico intramontabile, elegante ma moderno, chic e ricercato, un capospalla che si adatta a stili differenti e può essere facilmente abbinato a capi anche completamente diversi tra loro. Può essere indossato su un jeans casual o addirittura su una tuta sportiva, su un abito da sera o su un completo formale, il camel coat è un passepartout che risolve ogni "problema di stile".

da sinistra Krizia, Erika Cavallini, Max Mara, Gucci, Versacein foto: da sinistra Krizia, Erika Cavallini, Max Mara, Gucci, Versace

Sulla passerella di Krizia sfilano camel coat oversize con i bottoni coperti, mentre hanno rever a lancia e un colore che si avvicina al senape i maxi cappotti di Erika Cavallini. Max Mara, brand che ha lanciato in tutto il mondo l'iconico cappotto, rivisita il suo capo must proponendolo sulle passerelle invernali in versione "peluche", davvero cool. E' simile ad un trench il modello doppiopetto con rever check di Gucci, sono invece minimal e basic le linee del modello con grossi bottoni firmato Versace.

Parka e montgomery, un must per l'inverno.

Il prossimo inverno il parka tenterà di rubare al bomber il primato diventando la giacca casual "da avere". Non solo i parka con profili in pelliccia ma anche i montgomery, i cappotti in lana pesante con bottoni a cappio e cappuccio, spopoleranno il prossimo inverno. Ci sono versioni sportive in tessuti tecnici, quelle che mixano dettagli couture con una silhouette moderna e i modelli più classici e lineari.

da sinistra Les Copains, Sportmax, Ermanno Scervino, Fay, Moschinoin foto: da sinistra Les Copains, Sportmax, Ermanno Scervino, Fay, Moschino

A metà strada tra il parka e il montgomery il modello in nero e blu, con dettagli gold, di Les Copains; Sportmax punta sui tessuti tecnici proponendo modelli oversize in total black, mentre Ermanno Scervino non rinuncia all'iconico parka verde militare con dettagli "furry", ormai un evergreen in ogni collezione invernale del brand italiano. E' scuro e rigoroso il montgomery firmato Fay, il parka di Moschino ricorda, invece, gli scatoloni da imballaggio.

Tutte in doppiopetto.

La tendenza maschile ha letteralmente regnato sulle passerelle invernali, oltre alle fantasie classiche del menswear la donna ruba all'uomo un capo intramontabile: la giacca o il cappotto doppiopetto. Il capo diviene iper femminile con colori tenui, come il lilla e il rosa, con accenti glamour, dati da polsini in pelliccia o bottoni gioiello, o abbinato a sensuali abiti lingerie e calze a rete.

da sinistra Daizy Shelly, Aquilano.Rimondi, Maurizio Pecoraro, Fendi, Moschinoin foto: da sinistra Daizy Shelly, Aquilano.Rimondi, Maurizio Pecoraro, Fendi, Moschino

Un particolare gioco di color block caratterizza il cappotto doppiopetto di Daizy Shelly, mentre profili e dettagli in pelliccia dai colori a contrasto rendono uniche le giacche doppiopetto di Maurizio Pecoraro e i cappotti Principe di Galles firmati Fendi. Rigoroso e squadrato il modello oversize di Aquilano.Rimondi, bon ton e super femminile il cappottino doppiopetto beige di Moschino.

E' il momento dei cuissardes.

Sono alti, anzi altissimi, hanno tacchi a spillo o quadrati ma molti li propongono in versione raso terra, sono i cuissardes, gli stivali che arrivano fin sopra la coscia resi celebri da Julia Roberts nel film "Pretty Woman". Se in passato erano considerati un modello troppo sexy e difficile da indossare, non adatto a tutti i fisici, ora i cuissardes sono un must, uno stivale da indossare di sera, nelle versioni glamour in vernice con tacco s pillo, o di giorno, in suede con tacco basso e punta tonda.

da sinistra Sergio Rossi, Fendi, Prada, Moschino, Aquilano.Rimondiin foto: da sinistra Sergio Rossi, Fendi, Prada, Moschino, Aquilano.Rimondi

Stringhe e borchiette metalliche caratterizzano i particolari cuissardes in pelle bianca di Sergio Rossi, mentre cinghie decorano la pelle invecchiata color borgogna dei maxi stivali di Prada. Sulla passerella di Fendi i cuissardes sono i veri protagonisti, in vernice rosso fuoco o in pelle nera, praticamente ad ogni abito viene abbinato un paio di stivaloni. Modelli maxi regnano anche nelle collezioni invernali di Moschino, dove sfilano varianti con stampe e colori pop o total black, di Aquilano.Rimondi, in cui appaiono splendidi cuissardes appuntiti in pelle nera o in suede color polvere,  e di Francesco Scognamiglio, lo stilista partenopeo abbina agli abiti corti varianti in tessuto stretch che aderiscono alla gamba come un guanto.

Borse mini, anzi micro.

Dite addio alle amate e capienti shopping bag, il prossimo inverno le borse dalle dimensioni maxi scompaiono per lasciare il posto a micro bag e borsette dalle dimensioni ridotte che contengono l'indispensabile. Via dunque con pochette e borsette da portare a mano, con secchielli mini dalla lunga tracolla e micro bag da portare legate al collo o allacciate come fossero un charm o un pendente di una collana.

da sinistra Ermanno Scervino, Tod's, Salvatore Ferragamo, Philosophy di Lorenzo Serafiniin foto: da sinistra Ermanno Scervino, Tod's, Salvatore Ferragamo, Philosophy di Lorenzo Serafini

Ermanno Scervino segue il trend della borsa mini proponendo in passerella per l'inverno 2018 modelli a stampa cocco in bianco con profili metallici gold. Pelle viola e linee tondeggianti per Salvatore Ferragamo, sulla cui passerella sfilano diversi modelli dalle dimensioni ridotte. Bon ton ed eleganti le borsette dal sapore retrò in pelle spazzolata firmate Philosophy di Lorenzo Serafini. Sono davvero micro, simili ad un portamonete o a un ciondolo da legare alla cintura o al collo, le borsette di Tod's, modelli simili appaiono anche nelle collezioni di Fendi, Patrizia Pepe, Elisabetta Franchi ed Elena Ghisellini.

Il round è di moda: gli occhiali tondi spopolano.

Il tondo è praticamente d'obbligo. Già questa primavera a spopolare sono gli occhiali da sole tondi e anche il prossimo inverno il round sarà di gran moda. Molti stilisti seguono il trend estremizzandolo e proponendo in passerella modelli sempre più grossi e vistosi con ponti invisibili o con colori accesi.

da sinistra Fendi, Moschino, Marco De Vincenzoin foto: da sinistra Fendi, Moschino, Marco De Vincenzo

Hanno una montatura sottile e metallica ma grosse lenti tonde, coperte dal logo con maxi F, gli occhiali round di Fendi. Jeremy Scott, l'estroso designer di Moschino, crea ironici occhiali da sole tondi che ricordano un cartone da imballaggio dipinto da un vernice spray dorata. Sono pop e colorati, infine, gli occhialoni tondi e vistosi che completano il look invernali di Marco De Vincenzo.