Sembrerà assurdo ma alcune caratteristiche estetiche riescono a rivelare precisi tratti della nostra personalità. Che si tratti del piede, della vagina o dal modo in cui chiudiamo il pugno non importa, è possibile riconoscere dei dettagli che sottintendono uno specifico modo di comportarsi. A dimostrarlo, anche uno uno studio condotto presso la Higher School of Economics in Russia. Ecco quali sono le cose che si possono capire guardandosi le mani.

Stato finanziario – Anche se per qualcuno sarà solo un caso, dai test è emerso che la lunghezza dell’anulare e dell’indice può indicare uno specifico stato finanziario. In particolare, più sarà limitata la differenza tra le due dita, maggiore sarà il reddito.

Dimensione del pene – Molte donne ritengono che gli uomini con i piedi più lunghi siano anche quelli più dotati ma hanno sottovalutato l’importanza delle mani. Per stabilire se un uomo ha il pene grande, è necessario confrontare indice e anulare: quando la loro lunghezza sarà simile vorrà dire che si rimarrà soddisfatte tra le lenzuola.

Tendenza ad andare incontro a ansia e depressione – Soffrire di ansia e non è semplice ma c’è un metodo per scoprire se nel corso della vita si andrà incontro a un problema simile. Coloro che hanno un indice molto più piccolo dell’anulare probabilmente hanno maggiori possibilità di sviluppare una malattia come la depressione.

Probabilità di essere monogamo – Le dita della mano rivelano anche se una persona tende a tradire il partner. Quelli con gli indici delle stesse dimensioni degli anulari hanno maggiori probabilità di essere fedeli, a patto che si tratti di una relazione seria.