Sbrinare il frigo è tra le operazioni più antipatiche da svolgere in casa, a cui però è meglio non sottrarsi: soprattuto se vogliamo garantire al nostro elettrodomestico il giusto funzionamento. Il ghiaccio, infatti, potrebbe causare dei guasti esercitando pressione sui tubi, per questo andrebbe sbrinato almeno due volte all'anno, meglio se ad ogni cambio di stagione. Lo sbrinamento vi permetterà inoltre di risparmiare sul consumo di corrente elettrica: se nel frigo o nel freezer c'è molto ghiaccio si può consumare fino al 20% in più di elettricità.

Sbrinare il frigo è l'operazione ideale da svolgere prima del fine settimana o prima delle vacanze, quando al suo interno ci sono pochi alimenti, altrimenti dovrete attrezzarvi con sacchetti termici per liberare il frigo e il congelatore. A questa operazione accompagnate anche una pulizia più approfondita dell'elettrodomestico per igienizzarlo e liberarlo dai cattivi odori.

Come sbrinare il frigo: il procedimento da seguire per garantire il buon funzionamento dell'elettrodomestico.

Lo sbrinamento del frigo e del freezer deve essere un'operazione molto rapida, per evitare che i cibi conservati all'interno si deteriorino. Chi ha un frigo no-frost gode di un vantaggio in quanto non dovrà eliminare alcun blocco di ghiaccio: in questo caso, infatti, bisognerà solo raccogliere l'acqua che rilascerà l'elettrodomestico una volta spento. Ma ecco quali sono i passaggi da eseguire per sbrinare il frigo velocemente.

Staccate la spina e svuotate il frigorifero.

La prima cosa da fare è staccare la spina del frigorifero, liberate poi tutti gli scomparti dai prodotti presenti all'interno, anche quelli presenti nel freezer, e metteteli in borse o sacchetti termici. Girate poi la manopola del termostato sullo "0", togliete i ripiani, mettete degli stracci sul piano inferiore del frigo e adagiateci sopra una bacinella: sistemate gli stracci anche a terra, vicino al frigo, e nel freezer. Per velocizzare l'operazione potete utilizzare una bacinella con acqua calda.

Pulite pareti e ripiani.

Mentre aspettate che il ghiaccio si sciolga, pulite l'interno del frigorifero: togliete anche i cassetti e partite sempre dal ripiano superiore. Lavate tutte le parti estratte con acqua calda e bicarbonato: avrà un effetto igienizzante e deodorante. In alternativa utilizzate acqua e aceto, utile anche per eliminare la muffa. In caso di macchie ostinate create una cremina con il bicarbonato e un po' di acqua, strofinate e lasciate agire per 40 minuti. Pulite anche le pareti interne del frigo spruzzando acqua calda alla quale aggiungere sempre un po' di bicarbonato, pulite e asciugate con un panno di microfibra.

Eliminate i residui di ghiaccio.

Passate ora al congelatore: eliminate gli ultimi residui di ghiaccio solido, aiutandovi magari con una spatola apposita. Una volta eliminato il ghiaccio in eccesso sistematelo in una bacinella o direttamente nel lavandino. Pulite le pareti interne e i ripiani del congelatore utilizzando anche in questo caso una miscela di acqua e bicarbonato, senza dimenticare cassetti ed eventuali contenitori. Terminata la pulizia asciugate bene con un panno di microfibra.

Riaccendete il frigo.

Una volta sbrinato e pulito il frigo inserite la spina e regolate il termostato ad un livello superiore, in modo da garantire al freezer la temperatura ideale per congelare i prodotti. Rimettete i cibi all'interno dell'elettrodomestico appena si sarà formata una leggera brina, così da refrigerare gli alimenti nel modo giusto. Ora il vostro frigo funzionerà meglio e consumerà meno energia.

Consigli utili.

Vediamo ora alcuni consigli utili da seguire durante l'operazione di sbrinamento del frigo.

  • Se sbrinate il frigorifero prima delle vacanze, lasciate la spina staccata e tenete aperti gli sportelli per evitare la formazione di cattivi odori.
  • Quando regolate la temperatura valutate anche le opzioni di risparmio energetico.
  • Inserite gli alimenti in contenitori ben puliti e asciutti e non appoggiateli al fondo del frigo: in questo modo riuscirete a garantire una buona distribuzione del freddo.
  • Asciugate bene le confezioni da riporre per evitare che si formi acqua.
  • Durante la fase di sbrinamento mettete i cibi del frigo e quelli del congelatore in borse termiche separate e ricordate di inserire all'interno i siberini ghiacciati.
  • Aprite le borse frigo solo al momento di rimettere tutto a posto.
  • Mentre sbrinate l'elettrodomestico controllate anche le guarnizioni: se sono difettose sarà meglio cambiarle, in quanto favoriscono la formazione di umidità che a sua volta crea il ghiaccio.