Se avete una sedia vecchia alla quale volete cambiar look, o se volete rinnovare una sedia antica, basta davvero poco per tappezzarla con il fai da te: basta un  po' di manualità e fantasia per creare un oggetto d'arredo unico. Vediamo allora come foderare una sedia utilizzando materiali facilmente reperibili con una spesa minima. Vediamo come fare passo passo per donare nuova vita alla nostre sedie.

Come foderare una sedia: tutti i passaggi da seguire.

Per tappezzare una sedia cambiandone l'aspetto, quindi, ci vuole un po' di tempo, una buona manualità e tanta pazienza e fantasia per dare nuova vita a sedie mal ridotte o che non ci piacciono più. Vediamo come!

Occorrente

  • Stoffa a vostra scelta
  • Forbici
  • Chiodini
  • Spara chiodi
  • Pistola per la colla a caldo
  • Per lavorare con il cartamodello: fogli di giornale, gessetti o matita da sarta e pennarello.

Scegliete la fantasia e prendete le misure.

La prima cosa da fare per rivestire una sedia è scegliere la stoffa cercando di trovare una fantasia che metta in risalto la nostra sedia e che ne risalti la bellezza. Sceglietela anche in base all'arredamento e gli altri accessori della casa per dare quel tocco in più che però sia in armonia con il resto. Una volta deciso tessuto e fantasia bisogna prendere le misure. Questa è la fase più delicata perché necessita di molta precisione.

Tagliate il tessuto direttamente sulla sagoma della sedia misurando prima il pezzo di tessuto che servirà per lo schienale: aggiungiamo quindi circa due centimetri prima di tagliare la sagome, così da lasciare un margine per quando fisseremo la steffa. In questo modo avrete un rivestimento su misura composto da tutti i pezzi che serviranno per foderare la sedia: braccioli (se ci sono), seduta e schienale.

Fissate il tessuto.

Ora è giunto il momento di fissare il tessuto allo schienale con dei piccoli chiodi: utilizzate una spara chiodi e fate attenzione a far aderire bene la stoffa per evitare che si formino pieghe: attenti anche a non far strappare il tessuto. Chi ha deciso di dare un tocco in più alla propria sedia potrà anche utilizzare chiodini colorati per intonarli alla stoffa. Un volta terminato il lavoro tagliate l'eventuale stoffa in eccesso. Procedete allo stesso modo anche per la seduta ed, eventualmente, per i braccioli.

Per semplificare utilizzate il metodo con il cartamodello.

Per tagliare la stoffa con cui foderare la vostra sedia, potete utilizzare anche un altro metodo: il cartamodello. Per procedere in questo modo prendete un foglio di giornale e appoggiatelo sullo schienale: segnate il contorno del cartamodello con un pennarello, ritagliate poi la sagoma con le forbici e posizionate il cartamodello sulla stoffa. Tratteggiate con la matita da sarta o con il gessetto la stoffa e tagliate lungo tutto il tratteggio. Piegate il margine e fissatelo con il ferro da stiro che non dovrà essere troppo caldo. Ora foderate lo schienale fissandolo con la spara chiodi oppure con la pistola per la colla a caldo. Procedete allo stesso modo con il resto della sedia.

E se c'è da rinnovare il telaio?

Se il telaio della sedia è in cattive condizioni bisogna riverniciarlo così da ottenere un lavoro completo. Per rimuovere la vecchia vernice dal legno utilizzate un gel sverniciante aiutandovi con la carta vetro. Dopo dipingete il legno del colore che preferite, prima di procedere e foderare la vostra sedia. Il risultato finale sarà così perfetto, e avrete una sedia completamente nuova.