I paralumi che ricoprono lampade a lampadari sono ormai diventati oggetti d'arredo in grado di creare un'atmosfera particolare in camere e soggiorni. Sono realizzati in diversi materiali tra cui vetro, carta, plastica, anche se quello più utilizzato rimane la stoffa, un materiale su cui si accumula particolarmente la polvere, che va ad insinuarsi nel tessuto. Per questo motivo bisogna pulirli di frequente per mantenerli puliti e nuovi più a lungo. Per pulire i paralumi di stoffa vi basterà utilizzare dei semplici rimedi fai da te per eliminare ogni traccia di polvere e sporco in poco tempo.

Pulire paralumi in stoffa con rimedi fai da te veloci ed efficaci.

I paralumi sono oggetti da trattare con cura e da pulire con attenzione. Ci sono ad esempio tessuti come la seta e lo shantung che sono molto delicati: in questi casi, per evitare di rovinarli o deformarli, è meglio portarli in tintoria. Invece quelli in cotone, lino o chiffon sono in materiali lavabili. Vediamo allora come pulirli nel modo grazie a questa mini guida con consigli e indicazioni utili per una pulizia veloce ed efficace.

Operazioni preliminari.

Prima di procedere ecco alcune operazioni da svolgere

  • Disinserite la presa dell'elettricità;
  • prima di procedere identificate qual è il materiale di cui è composto il paralume;
  • eseguite la pulizia almeno una volta a settimana se non volete che si accumuli troppo polvere: ciò renderebbe le operazioni di pulizia più difficili. Grazie ad una pulizia frequente eviterete anche la comparsa di aloni sul tessuto.

Eliminare la polvere.

La prima cosa da fare è eliminare la polvere. In questo caso potete farlo in due modi

  • Spazzola adesiva: utilizzate la classica spazzola adesiva per tessuti: la colla presente su questo tipo di spazzola eliminerà tutta la polvere. Vi basterà passarla in modo uniforme sia nella parte interna che su quella esterna.
  • Aspirapolvere: altro metodo può essere quello di utilizzare l'aspirapolvere utilizzando la bocchetta apposita per i tessuti. Per paralumi più piccoli potete anche usare il phon utilizzando il getto freddo: in questo modo eliminerete la polvere anche dai punti più nascosti, utilizzando uno spazzolino o una piccola spazzola morbida.

Lavaggio a secco per paralumi poco sporchi.

Questo è un metodo ideale quando i nostri paralumi in stoffa non sono particolarmente sporchi: vi basterà acquistare una schiuma a secco attiva nei negozi specializzati di tessuti e tendaggi. Spruzzate il prodotto sul paralume seguendo le indicazioni e lasciate agire per almeno dieci minuti. Eliminate poi la schiuma con un panno morbido e pulito oppure utilizzando una spazzola morbida e l'aspirapolvere. È un metodo veloce ed efficace e che non rovinerà il paralume: non lascia infatti né macchie, né aloni.

Acqua e ammorbidente per paralumi molto sporchi.

Quando il vostro paralume è particolarmente sporco potete utilizzare un rimedio davvero efficace, utile ad eliminare l'elettricità statica facendo venire via lo sporco in modo semplice e veloce. Riempite una bacinella con dell'acqua calda e versateci mezzo tappo di ammorbidente. Immergente un panno in microfibra nella soluzione e strizzate: vi occorreranno due panni uno per la prima passata e uno per la seconda, per evitare di sporcare di nuovo il paralume.  Procedete pulendo prima la parte interna e poi quella esterna. Lasciate asciugare bene. Il vostro paralume sarà pulito ma anche profumato.

Bicarbonato per eliminare le macchie e i cattivi odori.

Il bicarbonato è un ottimo rimedio casalingo per eliminare le macchie dai paralumi ma non solo: il suo utilizzo infatti è l'ideale anche per rimuovere l'odore di fumo. Ma vediamo come utilizzarlo. Preparate un composto utilizzando tre cucchiai di bicarbonato e 100 millilitri di acqua, applicatelo sulla macchie e lasciate agire per almeno 8 ore, meglio se tutta la notte. Dopo utilizzate una spazzola dalla setole morbide per eliminare i residui di bicarbonato e poi passate un panno umido. In questo modo la macchia eliminata definitivamente.

Limone, sale e aceto di mele per paralumi ingialliti.

Quando invece i nostri paralumi di stoffa si ingialliscono soprattutto con il passare del tempo, possiamo ricorrere a due rimedi davvero efficaci. Ecco quali.

Succo di limone e sale: in una bacinella mettete dell'acqua, il succo di un limone e un cucchiaio di sale. Immergete una spugnetta nel liquido e strizzatela. Ora tamponate su tutta la superficie del tessuto insistendo sulle zone più ingiallite. Fate asciugare almeno due ore e poi ripetete l'operazione. Ora lasciate agire tutta la notte e al mattino passate un panno di cotone umido, utilizzando però solo acqua.

Aceto di mele: altro rimedio utile che fungerà da sbiancante naturale, è l'aceto di mele: applicatelo sul paralume utilizzando un batuffolo di cotone: questo metodo è l'ideale per macchie gialle persistenti. Lasciate agire per almeno due ore  poi passate un panno umido imbevuto nell'acqua. Il paralume sarà così pulito e senza macchie giallastre.