Pulire la casa quotidianamente è importante per non permettere allo sporco di accumularsi. Una delle stanza che necessita di una pulizia profonda ogni giorno è il bagno, soprattutto il water che deve essere igienizzato a fondo per evitare la formazione di aloni, macchie gialle e incrostazioni causate dall'acqua. I rimedi per una pulizia efficace sono davvero tanti sia naturali che alternativi. Scopriamo allora come pulire la tazza del wc per averla sempre bianca e igienizzata.

Come pulire la tazza del wc: i rimedi naturali per sbiancarla e igienizzarla.

Per pulire a fondo il vostro water vi basterà utilizzare dei detergenti fai da te naturali ed economici per igienizzare, sbiancare ed eliminare incrostazioni e macchie, anche le più difficili e resistenti. Per ogni utilizzo non dimenticate di indossare sempre dei guanti in gomma o lattice.

Bicarbonato, borace e limone per sbiancare.

Se vogliamo mantenere bianco il nostro wc, ogni quindici giorni possiamo utilizzare un efficace metodo casalingo: il bicarbonato. Vi basterà cospargerlo sulla superficie della ceramica e sullo scopino. Lasciate agire alcune ore e poi strofinate con forza le pareti del wc. Infine non vi resta che tirare lo sciacquone per avere la tazza e lo scopino puliti e igienizzati.

In alternativa potete utilizzare altri due ingredienti, soprattutto quando c'è la necessità di eliminare anche le macchie gialle: borace e succo di limone. In un contenitore versate due bicchieri di borace e uno di succo di limone: create una pasta dalla consistenza cremosa e applicatela sulla parte interna della tazza, insistendo sulla linea di galleggiamento dell'acqua. In questo modo si elimineranno le macchie e il limone garantirà un'azione sbiancante.

Bicarbonato e sale per disinfettare.

Per garantire un'azione disinfettante possiamo utilizzare un rimedio naturale davvero efficace: aggiungete all'acqua del water 100 grammi di bicarbonato e 100 grammi di sale grosso. Utilizzare poi lo scopino andando prima a fondo e poi passandolo bene sulla parte interna e sotto i bordi. Lasciate agire almeno tre ore, meglio se tutta la notte. Oltre ad essere bianco e pulito il wc sarà anche disinfettato grazie al sale che servirà anche a rendere meno calcarea l'acqua.

Aceto per eliminare le incrostazioni.

Le incrostazioni di calcare sono spesso difficili da eliminare. Per farlo vi basterà utilizzare dell'aceto bianco, da solo o unito al bicarbonato. Come primo rimedio provate a diluire l'aceto in poca acqua e strofinate con lo scopino fino ad eliminare le incrostazioni. Per una pulizia più profonda ricoprite prima la ceramica interna del water con il bicarbonato e versateci poi sopra l'aceto, dopo averlo fatto bollire. Fate agire almeno per mezz'ora e poi strofinate e tirate lo sciacquone. Per evitare che dall'unione tra bicarbonato e aceto si formi troppa schiuma, usate questi ingredienti in piccole dosi. Inoltre, se volete rendere il wc anche profumato oltre che pulito, potete aggiungere a dell'acqua calda alcune gocce del vostro olio essenziale preferito come lavanda, olio di tea tree o profumazioni agrumate.

Detergente ecologico fai da te con acido citrico per la pulizia quotidiana.

Per la pulizia del wc possiamo anche creare un detergente ecologico fai da te da utilizzare anche tutti i giorni. Il detergente si prepara con una soluzione base di acido citrico al 15%: create una miscela con un bicchiere di acido citrico e 10 milligrammi di detersivo ecologico per piatti, mescolate e inserite in un contenitore di plastica pulito. Utilizzatelo come un normale detergente e lasciate agire sempre per alcuni minuti prima di risciacquare.

Acqua calda e sale per coperchi in plastica.

Della tazza del wc fanno parte anche gli elementi superiori come seduta e coperchio in plastica. Per pulirli utilizzate un panno umido imbevuto con acqua calda e sale: svolgerà un'azione disinfettante e aiuterà a mantenerne lucida la superficie. Per la pulizia di tubi ed elementi in metallo potete invece ricorrere ad acqua calda e aceto: torneranno brillanti.

Altri rimedi per pulire e sbiancare la tazza del wc.

Oltre ai rimedi naturali possiamo utilizzare metodi più tradizionali, come la candeggina, o alternativi come la coca cola per eliminare anche le incrostazioni più difficili. Ecco come.

Candeggina per disinfettare e pulire il fondo del water.

In questo caso utilizzeremo la candeggina pura quindi non dimenticate di indossare guanti in lattice. Versatela sulle pareti interne della tazza e sotto i bordi, lasciate agire almeno un quarto d'ora e poi strofinate la parte interna con lo scopino e la parte superiore con una spugnetta. Per pulire bene il fondo del water ed eliminare l'alone che si forma a causa dell'acqua, versate almeno tre tappi di candeggina e lasciate in ammollo anche per tutta la notte, infine tirate lo scarico. Il fondo ritornerà pulito, senza aloni e libero da germi e batteri.

Coca cola come rimedio alternativo contro incrostazioni di calcare resistenti.

Per le incrostazioni più ostinate e resistenti possiamo utilizzare un rimedio alternativo: la coca cola che, grazie al suo contenuto un po' acido, può essere un metodo perfetto per la pulizia della tazza del wc. Versatene il contenuto di una lattina nella tazza e lasciate agire per alcune ore. Pulite con lo scopino per rimuovere a fondo le incrostazioni di calcare e poi tirate lo sciacquone. Per lo sporco più ostinato mettete prima la bibita in un contenitore di ceramica o vetro e fatela riscaldare nel forno a microonde. Dopo versate il liquido caldo, ma non bollente, nella tazza del water: il calore scioglierà anche lo sporco più difficile.