Chi era Chiara Ferragni prima di diventare la fashion blogger di fama mondiale che è oggi? Sulla bocca di tutti per la sua storia d'amore con Fedez e il suo fatturato da 10 milioni l'anno, oggi è davvero bellissima: non ha mai un capello fuori posto, il make up è sempre impeccabile così come la sua manicure. Ma non è sempre stata così. Nel 2006, quando ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo del blogging pubblicando foto dei suoi outfit sulle community social, aveva appena 19 anni e diciamolo: era una ragazza come tante altre, con nessun tratto degno di nota se non un armadio di famiglia ricco di capi di lusso vintage e un fidanzato (ormai ex) improvvisato fotografo pronto a scommettere su di lei.

Nasce così nel 2009 The Blond Salad, la piattaforma di Chiara Ferragni: un po' per gioco e un po' per hobby. In un'epoca in cui i blog erano sconosciuti ai più, la giovane di Cremona ha fatto la fortuna: diventa famosa e seguitissima sui social, partecipa ad eventi mondani, sfilate e interviste e giorno dopo giorno diventa sempre celebre (e bella). Già, perché se nelle poche foto che resistono online del periodo 2006- 2009 (basta fare una ricerca su Google per vedere come certi contenuti "vintage" siano magicamente scomparsi dal suo blog) appare con una pelle imperfetta, palesemente secca e con il trucco sbavato, oggi Chiara è l'esatto opposto.

Bionda, occhi azzurri e un metro e settantasette: non si può certo dire che Chiara sia una brutta ragazza, ma potrebbe tranquillamente essere la vicina di casa con cui scambi due parole mentre porti su la spesa o la compagna di banco all'Università con cui condividi appunti e giornate in biblioteca. E invece no: negli anni le sue sopracciglia sono diventate definite e ordinate, i suoi capelli ricci e crespi sono diventati così belli da portarla ad essere la testimonial di Pantene e così importanti da chiamare un parrucchiere a casa per farsi asciugare i capelli anche per una normalissima giornata trascorsa a Los Angeles, dove vive, con gli amici, hanno creato una Barbie ispirata a lei e il suo trucco manco a dirlo è stato stravolto. La matita nera sbavata e la terra abbronzante sono stati chiusi in un cassetto e sostituiti da ciglia finte, ombretti sfumati ad hoc e fondotinta luminosi che rendono il suo viso bellissimo: dopo quasi 10 anni di servizi fotografici per le copertine più famose, da Vogue a Marie Claire, passando per Cosmopolitan, Elle e Harper's Bazaar, oggi Chiara è diventata bravissima anche a truccarsi da sola. Basta confrontare un Instagram Stories appena sveglia con una delle prime foto per scovare le differenze: oggi la sua pelle è uniforme, così vellutata che ti verrebbe voglia di toccarla persino attraverso uno schermo, le sopracciglia perfette e simmetriche, le labbra non sono più ricoperte da balsami troppo chiari dal finish metal e finalmente non la vediamo più accucciata in posizioni ambigue in ogni angolo di qualsiasi città.

Chiara è cresciuta ed è cambiata (tanto): quello che era nato come un gioco è diventato un lavoro a tutti gli effetti, tanto da abbandonare la Bocconi senza terminare gli studi e trasferirsi dall'altra parte dell'Oceano. Ha fatto la fortuna grazie alle sue manie di protagonismo, l'amore per la moda e la passione per le fotografie, ha una crew che la supporta e che gestisce social, la collezione che porta il suo nome e chissà cos'altro. È diventata imprenditrice di se stessa con un successo che nessuno, probabilmente, avrebbe immaginato, anche se a volte sfogliando i video sui suoi canali social in cui ripete "Hi guys!", "L.A.", "Today look" all'infinito viene da chiedersi se ci è o ci fa. Nel frattempo il fidanzato è cambiato, ma è rimasto a lavorare per lei, e lei sta subendo una seconda trasformazione. Da quando è al fianco di Fedez infatti, ha ripreso qualche chilo diventando ancora più bella, è più spontanea e ha persino creato una versione ironica di sè stessa trasformandosi (speriamo per la prima e ultima volta) in rapper.