Semplice ed essenziale l'abito a camicia supera i confini del tempo, dimostrando di essere un capo evergreen. Lo chemisier infatti nasce dall'idea della camicia maschile, adattato però alle forme femminili, sensuali e sinuose. Pratico e decisamente comodo, è un capo che sta bene proprio a tutte, complici anche i vari modelli tra cui scegliere. Scopri tutti i consigli per indossare lo chemisier nel modo giusto per un outfit di tendenza!

Chemisier, la tendenza del 2017.

Lo chemisier è l'abito – camicia must have per la bella stagione 2017: qualunque sia la variante scelta, lo chemisier si adatta proprio a tutte, rendendo l'outfit trendy e glamour. La versione classica è strutturata come una camicia da uomo, lunga fino al ginocchio e solitamente presenta una cintura in vita, ma nel corso degli anni lo chemisier è stato riproposto in diversi modelli per soddisfare le esigenze di ogni donna. C'è chi pensa che sia un capo "nato" in epoca recente, ma in realtà lo chemisier era già indossato da Maria Antonietta nei momenti di relax: negli anni '40 e '50 diventa sbarazzino ma allo stesso tempo elegante, indossato da dive come Audrey Hepburn e da Jackie Kennedy, fino alle passerelle dei giorni nostri, da Jil Sander a Stella McCartney.

I pro e contro.

I lati positivi dello chemisier sono davvero tantissimi: pratico e comodo, esalta il punto vita e dona a tutte le silhouette, anche quelle curvy. Inoltre è in grado di slanciare la figura grazie alla struttura composta da un pezzo unico che crea continuità tra la parte del busto e quella delle gambe. I modelli con lo scollo a V inoltre, permettono di unire versatilità e praticità a un tocco femminile. Tra gli aspetti negativi invece, lo chemisier può non essere adatto alle occasioni troppo eleganti e formali. Attenzione anche in ufficio: scegli i modelli più sancrati per non sembrare di indossare solo una camicia. Evita anche i modelli con gli spacchi laterali troppo ampi.

Tutti i modelli di chemisier.

Il modello classico dello chemisier è una vera e propria camicia in formato maxi, con lunghezza e bottoni che arrivano fino al ginocchio e cintura in vita: solitamente a maniche corte, si può trovare anche a maniche lunghe o addirittura smanicato. Lo chemisier in stile camicia da uomo è più corto e strutturato esattamente come una camicia maschile, perfetto da indossare con una cintura in vita. Esiste poi la variante grembiule, ovvero un modello più ampio e lungo che aiuta a nascondere gambe non troppo snelle e ginocchia con imperfezioni. Il modello camice si ispira alla divisa dei medici, ma viene solitamente impreziosito sul décolleté con dettagli e applicazioni, mentre il modello denim è creato ispirandosi alle camicie e ai giubbotti di jeans, sbarazzino e versatile. I modelli romantici sono impreziositi da rouches e dettagli preziosi, e solitamente presentano maniche bombate e voulant, mentre quelli asimmetrici sono quelli che presentano lunghezze a lavorazioni differenti.  I colori più gettonati sono le sfumature del blu, dall'azzurro chiaro e delicato al blu notte, ma sono perfette anche le nuance safari come il kaki, il beige e il marrone oppure i colori più estrosi e vivaci.

Chemisier: a chi sta bene?

Lo chemisier è un capo che sta bene proprio a tutte, qualunque sia la forma del corpo: la sua linea ampia e non aderente è infatti perfetta per camuffare qualche chiletto di troppo, ma dona ugualmente anche a chi ha un fisico snello e asciutto. La sua vestibilità infatti è versatile, soprattutto se si parla di modelli con la cintura in vita. Lo chemisier infatti è perfetto per esaltare il punto vita senza mettere in evidenza fianchi larghi o cosce non troppo snelle, grazie alla sua linea morbida. Inoltre, lo chemisier slancia la figura e può essere indossato sia con le sneakers che con una scarpa elegante.

Come indossare lo chemisier.

I modi e gli stili per indossare lo chemisier sono tantissimi: i modelli più lunghi possono essere indossati da soli, ampi e morbidi con una sneaker oppure impreziositi da una cintura in vita e un sandalo per un look più raffinato e ricercato e per slanciare ulteriormente la figura, mentre i modelli sbarazzini possono essere indossati con le sneaker o con gli stivaletti bassi. Se scegli un modello corto, potrai abbinarci uno shorts di jeans, abbinato a uno chemisier dal taglio denim, oppure con un leggins a tinta unita, magari abbinato alla nuance dello chemisier. Lo chemisier può essere indossato con il tacco solo se si tratta di sandali: meglio evitare le décolleté. Perfette invece tutte le tipologie di scarpe basse. Sfoglia la gallery per scoprire i look delle sfilate e i modelli da non perdere!