Durante l'estate i capelli possono risultare più fragili e spezzarsi facilmente: le temperature elevate e la sudorazione, ma soprattutto il sole, l'acqua e il cloro potrebbero mettere a rischio la tua chioma. Spesso si confondono le doppie punte con il capello propriamente spezzato: mentre le doppie punte, come dice la parola stessa, indicano la punta del capello rovinata che si apre, il capello spezzato è sinonimo di un danno più profondo che solitamente si riconosce da piccoli puntini bianchi sul capello. Può capitare su qualsiasi lunghezza, ma i capelli che si spezzano più facilmente sono senza dubbio quelli lunghi e trattati. Ecco come fare per evitare che i capelli si spezzino durante la stagione estiva!

Per preservare l'integrità del capello devi prenderti cura della chioma preparandola all'estate. Per prima cosa fare molta attenzione durante lo shampoo: cerca di utilizzare solamente prodotti di qualità, preferibilmente consigliati dal tuo parrucchiere che conosce le necessità del tuo capello. Massaggia con delicatezza la cute per rimuovere impurità e sebo ma evita movimenti troppo aggressivi. Particolare attenzione va data anche all'asciugatura: dopo lo shampoo evita di strofinare l'asciugamano sui capelli bagnati, ma avvolgili con un asciugamano di microfibra per eliminare l'acqua in eccesso. Tampona poi la chioma, evitando le frizioni. Quando li spazzoli, scegli un pettine a denti larghi oppure una spazzola districante: procedi poi con dei movimenti dolci, in modo da non stressare troppo i capelli. Quando li pettini dopo lo shampoo, evita di pettinare la chioma con un solo gesto che va dalla radice alla punta, ma procedi per piccole sezioni partendo dalla punta: in questo modo eviti di tirare troppo i capelli già annodati. Se utilizzi phon e piastre, applica prima sui capelli un prodotto termoprotettivo in modo che il calore non spezzi le ciocche: se utilizzi accessori per lo styling di frequente senza protezione infatti, il rischio di rovinare la chioma è dietro l'angolo.

Con le temperature elevate viene spontaneo raccogliere i capelli: per non spezzarli e stressarli, evita gli elastici troppo stretti o con delle parti in metallo. Scegli code morbide con elastici a "filo di telefono" che prevengono la frattura dei capelli, oppure punta su chignon e foulard per raccogliere i capelli. Se hai in previsione una vacanza, attenzione anche ai trattamenti in salone: prima di partire regalati un taglio eliminando l'eventuale lunghezza di capelli rovinata, mentre sono bandite colorazioni e decolorazioni. Il sole infatti potrebbe seccare i capelli, trasformando la chioma in paglia.

Cosa fare in spiaggia? Il sole può essere un nemico non solo per i tuoi capelli ma anche per il cuoio capelluto. Evita quindi le acconciature righe centrali o laterali perchè l'eccessiva esposizione al sole potrebbe causare un arrossamento e, nel peggiore dei casi, un'ustione del cuoio capelluto. Meglio indossare dei cappelli morbidi che proteggano dal sole e utilizzare prodotti specifici. Oli e spray, ma anche maschere da tenere in posa durante l'esposizione per non stressare troppo il capello con sole, vento, sabbia e sale.