Ogni donna ha una viso caratteristico e le sue forme e i suoi lineamenti sono fondamentali per scegliere il taglio di capelli: ogni parrucchiere infatti, dovrebbe consigliare alle proprie clienti un taglio che sia perfettamente in armonia con la forma del viso, esaltandone i pregi e camuffando i piccoli difetti facendo sentire ogni donna bellissima e completamente a suo agio. I tagli infatti, sono molto personali, e non c'è un look che sta bene a tutte nello stesso modo: per questo motivo alcuni styling donano particolarmente ad alcuni visi, mentre altri non li valorizzano affatto. Ti sveliamo i segreti di cinque look differenti, a chi stanno bene e chi invece dovrebbe puntare su un altro taglio.

Capelli Lunghi.

A chi sta bene: è un taglio molto versatile, perfetto per le donne che vivono una frenetica; se i capelli non sono in perfetto ordine infatti, basta raccoglierli in una coda di cavallo. E' il look perfetto per chi ha il viso magro, e una figura slanciata, con il collo lungo e proporzionato.

A chi no: Chi ha il viso paffuto dovrebbe evitare le lunghezza estreme perché tendono ad appesantire i lineamenti, così come chi non è particolarmente alto di statura. Il capello lungo infatti renderebbe la figura ancora più bassa: meglio quindi puntare su un corto sbarazzino o su un bob. Anche chi ha il viso lungo dovrebbe puntare sul corto per non enfatizzare ancora di più i lineamenti.

Media lunghezza.

 A chi sta bene: è un taglio che sta bene quasi a tutte, addolcisce i tratti più spigolosi ed esalta le forme armoniose. La lunghezza fino alle spalle può essere tanto meravigliosa quanto scomoda, in particolar modo se il taglio è scalato: i capelli infatti sono difficili da raccogliere, ma si può ovviare il problema con cerchietti e forcine.

A chi no: più che di taglio si parla di styling. Chi ha i lineamenti particolarmente duri deve scegliere un look non troppo rigido, meglio un capello mosso che uno perfettamente liscio. Al contrario chi ha il viso paffuto dovrebbe scegliere il liscio invece di uno styling morbido, facendo attenzione però a non appiattire troppo la chioma.

Bob.

A chi sta bene: è il taglio de momento, che sia liscio oppure mosso come amano le celebrities. E' perfetto per chi ha un viso proporzionato e non troppo importante. Per cambiare look e rendere il taglio versatile puoi provare sia lo styling liscio che la versione mossa, perfetta per un look every day.

A chi no: Il viso paffuto infatti potrebbe non essere valorizzato al meglio con una linea all'altezza delle orecchie, che tenderebbe a renderlo ancora più importante. Anche chi ha il viso lungo o il mento pronunciato dovrebbe scegliere un'altra tipologia di taglio che non enfatizzi il difetto.

Frangia

A chi sta bene: perfetta per camuffare una fronte alta o un'attaccatura di capelli irregolare, è ideale anche per valorizzare uno sguardo con occhi grandi e magnetici. E' perfetta per chi ha i capelli lisci: in questo modo anche lo styling sarà più pratico e veloce da realizzare

A chi no: chi ha il viso e gli occhi piccoli dovrebbe evitare la frangia, per non nascondere ulteriormente il volto e lo sguardo. Se proprio non puoi farne a meno però, scegli una frangia cortissima che donerà al tuo viso un tocco del tutto particolare.

Taglio corto.

A chi sta bene: chi i tratti mascolini e una corporatura importante, o chi ha un viso minuto e ama i contrasti. Perfetto il pixie cut, estremamente versatile: lo puoi portate in perfetto ordine con un ciuffo sulla fronte per una serata elegante, oppure scompigliato e ribelle per una serata casual.

A chi no: chi ha il viso paffuto e una mascella importante dovrebbe evitare i tagli corti per nonenfatizzare ancora di più questi lineamenti. Meglio puntare su una media lunghezza con un long bob per addolcire i tratti ed enfatizzare al meglio il viso.