Passi la ricerca dell’effetto glow, la voglia di avere un incarnato luminoso e il timore che la cipria possa fare disastri con l’effetto del flash delle fotocamere, ma i volti lucidi sul red carpet sono davvero una caduta di stile. Quest’anno al Festival del Cinema di Cannes sembra proprio che la cipria sia un prodotto caduto nel dimenticatoio.

L’incorretto utilizzo della cipria a base di silica può creare spiacevoli effetti sul viso che a occhio nudo non si vedono. Lo sanno bene Angelina Jolie e Nicole Kidman che qualche tempo fa sono apparse sul red carpet con il naso imbiancato come se avessero immerso la faccia nel borotalco. Ma il timore che il flash possa causare questa imperfezione non basta per giustificare il fatto che sul red carpet della Croisette tantissime star siano apparse con il volto lucido. E non parliamo di un effetto luminoso che rende l’incarnato radioso e brillante, ma proprio di lucidità data dalla mancata applicazione della cipria, oppure di una quantità non sufficiente per opacizzare il viso.

Certo, le luci del red carpet e l’agitazione per un evento di tale portata non aiutano, ma look bellissimi ed eleganti sono stati rovinati da un’eccessiva lucidità. Se in alcuni casi è poco evidente, come per esempio nel trucco di Bella Hadid e Emily Ratajkowski, dove l’effetto lucido sul mento può essere scambiato per un uso eccessivo di illuminante, in altri casi la lucidità è davvero esagerata. È il caso di Jessica Chastain, che alla cena di gala è apparsa con il volto totalmente lucido nella zona T  proprio come Maren Ade e Fan Bingbing.

Sul red carpet la cipria può essere un nemico: se da un lato può far apparire il volto a chiazze bianche dall'altro potrebbe anche segnare il viso mettendo in evidenza linee di espressione e rughe. Fattori che un make up artist dovrebbe conoscere molto bene e di cui dovrebbe tenere conto prima terminare il trucco sul volto di una celebrities, soprattutto in un'occasione così importante. Il segreto è applicare una quantità minima di cipria, ma sufficente per ottenere un effetto opaco, e sfumarla con cura per evitare accumuli di prodotto e, se ancora non si è sicuri, fare un test con una macchina fotografica e il flash. Speriamo che l'errore non si ripeta per le altre serate del Festival.