La camomilla (Marticaria recutita) è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia Compositae. È una pianta annuale che cresce bene in collina e in pianura, la fioritura avviene da maggio a settembre e i suoi fiori sono simili a margherite. Esistono molte specie di camomilla ma le più diffuse sono due: quella tedesca, Marticaria recutita detta anche camomilla comune, e quella romana Chamaemelum nobile. Spesso le due varietà vengono mescolate per la preparazione di filtri per tisane. le proprietà della camomilla erano note fin dai tempi antichi, infatti le prime testimonianze risalgono agli antichi egizi che la utilizzavano come sedativo per curare il mal di testa. Per raccoglierla bisogna però conoscerla bene, perché potrebbe essere confusa con la cosiddetta "camomilla bastarda" che pur non essendo velenosa, potrebbe causare reazioni allergiche. Un modo per riconoscere la camomilla comune è legata ai petali che, dopo la fioritura, sono rivolti verso il basso. Ma vediamo quali sono le innumerevoli proprietà della camomilla e come sfruttare al meglio tutti i suoi benefici.

Proprietà della camomilla.

La camomilla è un vero e proprio toccasana per salute e bellezza. Oltre ad avere proprietà curative ha anche proprietà cosmetiche e riesce ad apportare molti benefici al nostro corpo.

Proprietà terapeutiche e benefiche.

Lenitiva e antinfiammatoria: è un ottimo rimedio nei casi di nevralgia, dolori al nervo sciatico e torcicollo, grazie alle cumarine, agli azuleni e terpeni contenuti nell'olio essenziale.

Sedativa e antiossidante: le proprietà calmanti sono dovute al bisabololo contenuto nell'olio essenziale ma, queste proprietà le ritroviamo anche nei fiori utilizzati per fare gli infusi. Altri componenti che conferiscono alla camomilla proprietà sedative e antiossidanti sono i flavonoidi e gli acidi fenolici.

Aiuta a digerire e regolarizza l'intestino: le sue proprietà digestive e spasmolitiche sono sempre dovute ad alcuni flavonoidi. La camomilla regola l'intestino, stimola l'appetito e aiuta in caso di cattiva digestione o dolore allo stomaco. Un toccasana anche in caso di reflusso gastrico.

Placa l'ansia: grazie a una molecola chiamata apigenina 7-glucoside, la camomilla è l'ideale per calmare l'ansia. Ha un'azione antispasmodica, così come la melissa, riesce cioè a rilassare i muscoli e la mente favorendo il relax.

Aiuta in caso di disturbi mestruali: ha proprietà emmenagoghe, cioè, grazie ai suoi principi attivi, stimola e regolarizza le mestruazioni.

Proprietà cosmetiche.

Schiarisce i capelli: la camomilla ha proprietà schiarenti, ed è spesso usata negli shampoo per capelli chiari. Le sostanze coloranti contenute nella camomilla aiutano a ravvivare i capelli biondi oltre a essere un toccasana per i capelli fragili grazie alle proprietà emollienti.

Rinfresca e lenisce: ha proprietà lenitive e aiuta a calmare rossori e irritazioni. I suoi componenti attivi aiutano anche la pelle a respirare meglio, liberandola dalle tossine soprattutto combinando l'olio di camomilla con altri oli essenziali.

Controindicazioni.

Le controindicazioni possono essere legate ai tempi di infusione e alla predisposizione genetica verso le componenti della pianta. L'infusione deve essere di pochi minuti altrimenti potrebbe avere l'effetto contrario: invece di rilassare potrebbe diventare un eccitante e creare fastidi a pancia e stomaco provocando anche diarrea.

Come utilizzare la camomilla.

La camomilla può essere assunta sotto forma di infusi e tisane da bere per il loro effetto lenitivo e sedativo utile per favorire il sonno ma anche per calmare mal di pancia e dolori allo stomaco.

Olio essenziale.

Per uso esterno può essere utilizzata sotto forma di olio essenziale di camomilla che ha proprietà calmanti, lenitive, antispasmodiche e può essere utilizzato anche per effettuare massaggi, applicandolo direttamente sulla zona infiammata, oppure può essere utilizzato per lenire piccole bruciature, punture d'insetto e scottature.

Tisana.

La tisana alla camomilla si prepara con i fiori essiccati e 150 ml di acqua. Fate bollire l'acqua e versateci i fiori essiccati lasciando in infusione per 5 minuti. Filtrate e consumate la bevanda ben calda.

Usi cosmetici della camomilla.

L'infuso di camomilla può essere utilizzato anche per la cura di pelle, capelli e non solo.

Schiarente per i capelli: Per rendere più brillanti e lucenti i tuoi capelli o per schiarirli in modo naturale puoi provare ad utilizzare la camomilla dopo lo shampoo: prepara una tisana alla camomilla, meglio se con i fiori che trovi in erboristeria, e lascia in infusione per circa 10 minuti, dopodiché utilizza l'infuso come ultimo risciacquo.

Lenisce gli occhi arrossati: se i tuoi occhi sono arrossati o soffri spesso di congiuntivite, puoi provare a detergerli delicatamente con la camomilla. Dopo aver portato ad ebollizione l'acqua lascia in infusione i fiori di camomilla e una volta raffreddata rovescia la tisana in due tazzine che userai una per l'occhio destro e una per l'occhio sinistro: immergi un dischetto di cotone nell'infuso e tamponalo delicatamente sugli occhi: in questo modo potrà lenire il disturbo e in un paio di giorni i tuoi occhi saranno come nuovi.

Attenua il rossore: se soffri di couperose puoi travasare l'infuso in un contenitore spray e spruzzare la camomilla sul viso, che attenuerà il rossore; questo passaggio è ottimo anche per fissare il trucco e farlo durare a lungo.

Azione antiage: per creare un cosmetico del tutto naturale per combattere le rughe sarà necessario aggiungere due gocce di olio essenziale di camomilla all'olio di germe di grano; una volta miscelati i due oli puoi applicarli direttamente sul viso con un massaggio portando le mani dal basso verso l'alto. Prima di rimuovere gli eccessi lascia in posa per 15 minuti, dopodiché risciacqua con acqua fredda e tampona il viso.

Tonifica e illumina la pelle: con la camomilla puoi creare anche un tonico fai da te per rendere la pelle del viso più luminosa e compatta: prepara un infuso in una bottiglietta di acqua o in un contenitore spray e lascia in infusione i fiori in acqua bollente. Lascia raffreddare e aggiungi due gocce di olio di lavanda: tampona poi l'infuso sul viso per dare luce e compattezza alla pelle.

Contrasta l'acne: l fondo della camomilla può essere utilizzato anche per contrastare in modo naturale l'acne: ti basterà immergere un cotton fioc nel fondo di camomilla e applicarlo direttamente sui brufoli per vederli scomparire in un paio di giorni.

Bere camomilla allunga la vita, lo dice una ricerca dell'Oxford Journal.

Una ricerca pubblicata sull'Oxford Journal ha dimostrato che i suoi benefici sul corpo possono essere incredibili. In particolare, le donne anziane che consumano regolarmente camomilla vivono più a lungo. Lo studio ha analizzato 1.677 soggetti di entrambi i sessi con un’età superiore ai 65 anni per 7 anni e il 14% di loro aveva bevuto camomilla regolarmente.

Solo le donne però hanno avuto dei benefici incredibili sulla loro salute poiché hanno dimostrato di avere il 29% di probabilità in meno di morire per una qualsiasi causa rispetto ai coetanei. L'autore dello studio, Bret Howrey, ha spiegato: “La ragione di questa differenza tra il sesso maschile e femminile può essere dovuta ai ruoli di genere tradizionali. Le donne hanno sempre gestito la famiglia ed hanno sempre utilizzato dei più i rimedi popolari come le erbe per la cura delle malattie”. Non sarebbe un caso, quindi, che proprio il sesso femminile sarebbe più propenso a bere camomilla per lunghi periodi di tempo, la bevanda è stata infatti considerata per anni un rimedio naturale ad ogni tipo di male. I risultati della ricerca dovranno essere confermati da ulteriori studi, ma di certo questa bevanda riesce ad avere innumerevoli benefici sulla salute e di conseguenza dovrebbe essere assunta regolarmente. Ha effetti sedativi, cura l’insonnia, riesce ad essere protettiva per lo stomaco perché è capace di mettere in atto un’azione antinfiammatoria, può essere quindi utilizzata in caso di disturbi gastrici, digestivi e in caso di dolori mestruali.