In previsione dell’arrivo dell’estate e della fatidica prova costume vuoi dimagrire ma allo stesso tempo non vuoi rinunciare al divertimento? L’ideale è provare con gli allenamenti in acqua. Non solo permettono di perdere peso e di tonificare il corpo, ma migliorano anche la circolazione, la salute del cuore ed il drenaggio. Come se non bastasse, praticare attività fisica in piscina, magari a tempo di musica, è molto più divertente. Ecco quali sono le discipline più dinamiche e particolari da praticare in acqua oltre il solito acquagym.

Acquapole – In previsione dell’arrivo dell’estate e del caldo, le amanti della poledance possono anche trasferirsi “in acqua”. Con l’acquapole potranno infatti continuare a roteare e ad eseguire delle acrobazie intorno al pale, ma in piscina.

Aguamovida – L’aguamovida è invece l’ideale per coloro che amano la musica e che vogliono tenersi in forma. In ogni lezione, saranno insegnati passi di reggaeton, baciata e burlesqua. Una sessione dura 50 minuti e permette di bruciare fino a 500 calorie.

Aquadynamic – L’aquadynamic è una disciplina che fonde nuoto ed aerobica. Si svolge per almeno 45 minuti a ritmo di musica e consiste in alcuni esercizi di resistenza che non solo tonificano ma che proteggono anche le articolazioni.

Acquawork – L’acquawork è un allenamento acquatico ad alta intensità che consente di rafforzare la muscolatura grazie all’uso di tubi in gomma e di elastici. In questo modo, si hanno addominali, gambe e braccia perfettamente toniche.

Acquacombat – L’acquacombat è una disciplina da praticare in piascina, che si ispira alla boxe e alle arti marziali. La resistenza dell’acqua rende gli esercizi più intensi ed aiuta a tonificare tutto il corpo.

Acquabodybike – Si tratta di un’attività fisica molto innovativa, visto che usa attrezzi a circuito, tra cui le bike, ma in acqua. E’ particolarmente consigliato alle donne che vogliono migliorare la loro resistenza aerobica ed aumentare il drenaggio.

Sparringball – La Sparringball è una palla simile all’attrezzo utilizzata nel pugilato, ma rivisitata in chiave fitness. Un allenamento simile prevede un vero e proprio combattimento in acqua, che permette di muoversi a 360 gradi e di tenere in allenamento tutto il corpo.