Avete sempre sognato di avere un corpo ricoperto di tatuaggi ma non avete mai avuto il coraggio di dipingere la pelle con disegni indelebili? Niente paura? Direttamente dalle sfilate milanesi arrivano i "tattoo dress", capi sottili e trasparenti che aderiscono al corpo facendolo sembrare tatuato.

I "tatto dress" nella collezione Primavera/Estate 2016 di Dsquared2.

Alla Fashion Week di Milano Dean e Dan Caten, i gemelli designer del marchio Dsquared2, hanno fatto sfilare in passerella un esercito di surfer tatuati dalla testa ai piedi con indosso canotte e shorts dai colori sgargianti, maxi zaini e scarponcini rubati dal guardaroba degli appassionati di campeggio, free climbing e alpinismo. In realtà, a ben vedere, sul corpo muscoloso dell'uomo Dsquared2 non c'è alcun tatuaggio. Sotto gli abiti della collezione Primavera/Estate 2016 del brand spuntano tutine aderenti color carne interamente ricoperte di stampe dal mood "hipster" che creano il particolare effetto tattoo. Il corpo sembra tatuato ma in realtà non lo è!

L'ultimo trend dalla Fashion Week di Milano.

Con lo show Dsquared2, andato in scena nell'ultimo giorno della Settimana della Moda di Milano, Dean e Dan Caten estremizzano il concetto di "tattoo dress" concludendo la loro sfilata con l'arrivo in passerella di un gruppo di modelli vestiti con tutine iper aderenti coperte di disegni che ricordano tatuaggi di tendenza. I "tattoo dress" visti in passerella durante Milano Moda Uomo 2015 potrebbero diventare un vero e proprio trend, anche sul web spopolano infatti le immagini di originali T-Shirt con maniche tatuate, perfette per chi ama i tatuaggi ma non ha il coraggio di imprimere sulla pelle un disegno indelebile. Ora i grandi stilisti d'alta moda hanno raccolto la provocazione e riadattato il tattoo style in chiave fashion.