Ashleigh Massey è una ragazzina di 12 anni, viene da Chessington, e lo scorso settembre ha cominciato ad avere alcuni dolori alla gamba destra. Inizialmente, i genitori credevano che fossero dovuti alla pubertà ma, 30 giorni più tardi, quando Ashleigh ha cominciato a piangere dalla sofferenza, hanno capito che c’era qualcosa che non andava. Chris, il padre, l’ha portata di corsa in ospedale ma, dopo accurati controlli medici, nessuno aveva capito cosa avesse.

Solo quando gli specialisti hanno ricorso ha una radiografia, hanno avuto più chiara la situazione: hanno infatti diagnosticato alla ragazzina un osteosarcoma, una rata forma di cancro alle ossa. “Avevamo pensato che stava crescendo e abbiamo cercato di alleviare i dolori con del paracetamolo. Nei giorni successivi, non riusciva ad alzarsi dal divano per la sofferenza”, ha spiegato il papà. La 12enne si è sottoposta a due cicli di chemioterapia e a fine mese finirà sotto i ferri per rimuovere il tumore, nella speranza che, così facendo, la malattia entri in remissione.

L’intervento la costringerà a rimanere per qualche mese a casa ma, se tutto andrà bene, potrà presto tornare a camminare sulle sue gambe senza provare più quei terribili dolori. La famiglia Massey rimane positiva ed è convinta che Ashleigh darà prova di essere una vera e propria guerriera. Per il momento, non possono fare molto per dare una svolta alla situazione, hanno solo lanciato una raccolta fondi sul web per raccogliere le 8.000 sterline necessarie per rendere la loro casa più agevole per quando la ragazzina non riuscirà a camminare nel periodo post-operatorio.