Con l'arrivo dell'estate e del gran caldo la casa diventa spesso invivibile e l'aria condizionata sembra l'unico modo per trovare immediato refrigerio. Il condizionatore, però, non è un elemento indispensabile, soprattutto se impariamo a mettere in atto dei piccoli stratagemmi che ci permetteranno di stare freschi senza inutile spreco di soldi e di energia elettrica. Scopriamo allora come mantenere la casa fresca senza aria condizionata, per abbassare la temperatura tra le pareti domestiche e combattere l'afa estiva.

Come mantenere la casa fresca senza aria condizionata: trucchi e consigli utili.

Se non avete in casa un condizionatore, per ragioni ecologiche o economiche, vi suggeriamo una serie di consigli e trucchi utili per trovare sollievo dalle alte temperature risparmiando notevolmente sulla bolletta. Ecco cosa fare per tenere la casa fresca in estate!

1.Abbassate le tapparelle per riparare la casa dai raggi del sole.

Durante il giorno abbassate le tapparelle, chiudete le persiane e, nelle ore di maggiore afa, chiudete anche le finestre: anche se sembra un controsenso, in questo modo non farete entrare in casa aria umida. Con questi accorgimenti la temperatura in casa può abbassarsi fino a 6 gradi.  Aprite invece le finestre a partire dal tramonto e per tutta la notte, se potete, ma anche nelle prime ore del mattino fino alle 9:00: rinfrescherete le stanze in modo naturale.

2.Piante sul balcone e tende chiare per schermare i raggi solari.

Se balconi e finestre sono esposti al sole per molte ore durante il giorno, mettete delle piante rampicanti che schermeranno i raggi del sole, assorbendo il calore. Se invece avete un terrazzo o uno spazio verde la soluzione può essere un grande ombrellone o un gazebo per creare ombra davanti alle finestre e trascorrere le ore meno calde all'aperto. Riguardo alle tende, sia quelle esterne che interne, preferitele bianche: non solo vi permetteranno di tenere aperte le finestre restando freschi, a illumineranno la casa in modo naturale senza il bisogno di sprecare altra energia elettrica.

3.Tenete spente le luci e le fonti di calore.

Spegnete tutte le luci, soprattutto se si tratta di lampadine a incandescenza che producono molto calore, e gli elettrodomestici che non utilizzate, inoltre non lasciate accesi gli apparecchi elettronici in stand-by, in quanto producono una minima quantità di calore. Evitate quindi il phon, ma asciugate i capelli all'aria aperta, non accendete il forno e utilizzate poco il piano di cottura: approfittate per mangiare cibi freschi e verdure crude ricchi di acqua. Lasciate liberi anche i pavimenti di casa: i tappeti e tutti gli altri elementi di tappezzeria assorbono molto calore, che rilasciano durante il giorno. Nel periodo estivo, quindi, sarebbe meglio riporli.

4.Fate docce fresche nelle ore meno calde della giornata.

Una bella doccia fresca è l'ideale per abbassare la temperatura del corpo ma, farla nel momento di massimo calore, darà solo un sollievo momentaneo: l'umidità vi farà avvertire ancora di più il caldo. Evitate anche la biancheria bagnata in casa che contribuisce ad aumentare la calura. Aspettate la sera per la doccia e, durante il giorno, utilizzate un altro stratagemma per rinfrescarvi: mettete le mani e i polsi sotto l'acqua fresca: la sensazione di refrigerio sarà immediata. Un gesto che potete ripetere più volte durante la giornata. Prima di andare a letto poi potete rinfrescarlo con un metodo davvero semplice: riempite la borsa dell'acqua calda e mettetela in freezer. Dopo adagiatela all'estremità del letto: le lenzuola leggermente umide vi faranno sentire più freschi.

5.Scegliete il ventilatore giusto.

Se proprio non potete fare a meno di un ventilatore, scegliete quello con le pale o quello portatile che garantisce consumi molto bassi rispetto a un condizionatore medio. In estate regolate il ventilatore a soffitto in senso antiorario, selezionando la velocità massima, vi regalerà un refrigerio prolungato per donare un fresco ristoro alla vostra casa. Se invece volete creare un condizionatore fai da te, vi basterà posizionare davanti al vostro ventilatore dei recipienti pieni di ghiaccio: l'aria emanata dal ventilatore sarà così fresca, diffondendo i suoi benefici in tutta la casa.

6.Coibentate l'abitazione.

Se avete una mansarda o un sottotetto potete coibentare la vostra casa così da avere temperature gradevoli sia d'estate che d'inverno. Si tratta di una soluzione costosa ma molto efficace. In alternativa, una soluzione più economica, consiste nel dipingere di bianco il tetto: ciò permette ai raggi del sole di riflettere diminuendo il calore nelle nostre abitazioni.